Aperitivo a Grado

Estate 2019 a Pordenone. Il programma

facebook

Quest’anno saranno 64 i giorni dell’Estate a Pordenone – cartellone di eventi a cura dell’amministrazione comunale col sostegno di Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Fondazione Friuli e Coop Alleanza 3.0, con la collaborazione di Associazione Sviluppo e Territorio e delle associazioni del territorio. La kermesse amplia infatti il calendario partendo il 28 giugno e terminando il primo settembre. Interessati come sempre tutti gli ambiti cittadini – piazze, cortili, sagrati, musei, strade – con una particolare attenzione ai quartieri e alle famiglie. Spazio dunque a musica, teatro, cinema, mostre, incontri, laboratori, poesia, intrattenimento, sport, solidarietà, shopping, divertimento. Due i grandi festival internazionali che caratterizzano rispettivamente i mesi di luglio e agosto: PordenoneBlues Festival – che dopo il debutto in piazza XX Settembre avrà il suo cuore pulsante al Parco di San Valentino – e il Music in Village, con quartiere generale al parco IV Novembre.

Chiusura col botto, domenica 1 settembre in piazza XX Settembre, affidata alla San Marco Brass Orchestra – formazione dell’Orchestra e Coro San Marco – con la direzione eccezionale di Paolo Belli. 

Inaugurazione

In pieno centro cittadino si respirerà aria di vacanza, con l’inedito evento inaugurale – venerdì 28 giugno alle 19 – in una piazza XX Settembre, allestita con giochi d’acqua ? che faranno la gioia dei più piccoli, e coinvolgenti atmosfere da milonga. Si potrà godere del concerto del Quinteto Porteño, comodamente seduti ai tavolini del salotto realizzato in collaborazione con gli esercenti della piazza, danzando i memorabili tanghi di Astor Piazzolla assieme alle coppie di danzatori presenti. Un altro angolo della piazza sarà dedicato all’arte circense col Blink Circus, un innovativo circo digitale da vedere con gli occhiali 3d, portato da PordenoneAir, le cui attività animeranno il centro già dalle 18.30 e che proseguiranno poi fino al 13 luglio al venerdì e al sabato unendo sempre musica e teatro di strada.

E quello inaugurale sarà un lungo, ricco fine settimana, con il Truck’n food al parco IV novembre, Torre in musica, nell’omonimo quartiere, i giochi d’acqua che saranno attivi per tutto il sabato e la domenica, e i concerti di PordenonAir.

Punta di diamante dell’Estate a Pordenone sarà il Pordenone Blues Festival che dal 15 al 20 luglio presenta artisti internazionali come il mitico Kool & the Gang, Steve Hackett e le star del The Commitments, con un occhio di riguardo anche alla promozione del territorio, a cui farà da contraltare a fine agosto il Miv Festival il 29 e 30 agosto, accompagnato dal Finger Food Festival.

Prestigiosa presenza a metà agosto si conferma la residenza della Gustav Mahler Jugendorchester al Teatro Comunale Giuseppe Verdi e in altri spazi della città. Durante la loro permanenza i giovani musicisti regaleranno alla cittadinanza una serata di musica nel centro storico.

Immancabili gli appuntamenti con il folklore internazionale, del festival giovanile (6 luglio) e del festival di Aviano Piancavallo (14 agosto), sempre in piazza XX Settembre.

Cinema

Il Cinema sotto le stelle a cura di Cinemazero, verrà inaugurato il primo luglio dal progetto A colpi di note e comprende nella sua programmazione diversi eventi speciali. Non solo. Da quest’anno si sposterà anche nei quartieri ?. FMK – Filmakers al Chiostro, vetrina per i giovani filmmakers di tutto il mondo, rimane invece fedele al Chiostro di San Francesco (9 – 11 luglio).

Musica

Si rinnovano i Concerti aperitivo della domenica mattina nel Convento di san Francesco, che saranno curati da due associazioni cittadine, Polinote e Fadiesis, ma aprono alla musica anche il Museo Civico d’arte, il Museo Archeologico, il Museo di Storia Naturale e il chiostro della Biblioteca.

Farandola presenta i concerti dei vincitori del concorso internazionale  Diapason d’oro, nell’ambito del Pordenone Music Festival, nei musei civici.

Il santuario delle Grazie ospita il Festival Internazionale Cori d’Europa. La Filarmonica Città di Pordenone si esibisce in diversi luoghi della città. Barocco Europeo porta la musica antica nel convento di San Francesco.  

Cem per i suoi 3 concerti di agosto sceglie la nuova Arena Marcolin ?, dietro la chiesa del beato Odorico, da raggiungere comodamente in bicicletta ? grazie ai nuovi collegamenti ciclabili.

Due gli omaggi a De André a 20 anni dalla morte, il 7 agosto in piazza Risorgimento e a luglio a Torre; la Società Filarmonia omaggia Caruso all’Auditorium Concordia;  l’associazione Tomat fa una dedica a Elton John nel chiostro della Biblioteca civica.

Teatro

L’arena verde nel parco del castello di Torre si conferma come luogo ideale per il teatro. Qui i Papu presenteranno il loro nuovo spettacolo “A che punto è la rotta?” con una non stop dal 7 al 17 luglio, mentre ad agosto regnaincontrastata la rassegna di teatro popolare della Fita.   

Il Convento di San Francesco accoglie le Dark Lady presentate dalle Muse Orfane.

Ma il teatro si fa anche itinerante nei quartieri con la Scuola Sperimentale dell’Attore, Ortoteatro, Eta Beta Teatro, Arti & Mestieri, Gruppo Teatro Pordenone.

E anche Il Teatro c’era una volta di Ortoteatro per bambini e famiglie fa il giro dei quartieri, tra piazzali e parchi.

Paff! Giallo, poesia, tango

IlPaff! ? fa il suo debutto nell’Estate a Pordenone lavorando a pieno regime, tra mostre, concerti, spettacoli, visite guidate, speciali aperture serali. Pordenone Pensa? per l’estate si tinge di giallo con tre “misteriosi” appuntamenti il 22, 23 e 24 luglio, tra piazzetta San Marco e la Loggia.

La festa di poesia è puntuale con due lunedì nel chiostro della biblioteca.

Palazzo Montereale Mantica ospiterà per la prima volta il camp estivo di tango ?.

Biblioteca civica e bambini

In biblioteca civica si terranno incontri, approfondimenti di cultura musicale (con la novità delle lezioni concerto nella sala esposizioni ?), e attività per bambini.

Mercoledì è la giornata del laboratorio di letture animate con attività creative; il sabato è dedicato alle letture ad alta voce per bambini fino a 6 anni e i loro genitori.

Con l’associazione Thesis le biblioteche di quartiere raccontano storie ispirate al Centro America, ricche di esotice avventure, per la gioia dei più piccoli.

Quasi ogni mercoledì pomeriggio di luglio e agosto nei parchi dei quartieri si terranno laboratori creativi per bambini e famiglie. Sono dedicati ai bambini (oltre che agli adulti) anche i laboratori di mosaico di Bambini e autismo onlus.  

Quartieri

I quartieri sono sempre più protagonisti e sono coinvolti come non mai ?, tra teatro, cinema, musica e laboratori.

Con la Suola Sperimentale dell’attore il teatro si fa nei giardini del mondo, Largo Cervignano accoglie al mercoledì una rassegna dedicata dal gruppo Teatro Rocco, che porterà poi il suo Teatro per non dimenticare anche in altri tre quartieri

EtaBeta, per il suo teatro in quartiere sceglie invece le Grazie, Rorai Grande, Borgo Meduna.

Anche gli Sproloqui sull’arte dei Papu saranno in tournèe  nei quartieri.

Piazza Valle, dove rimane tradizione la Festa della Catalpa, accoglie il Canto sconfinato. A Torre la musica sposa la gastronomia.

Socialità, solidarietà e dialogo fra culture

Non mancano le iniziative di solidarietà, a cominciare da Motors for life ?, il 6 e 7 luglio a Pordenone Fiere, per arrivare al Cercalibro (25/26 luglio, Biblioteca civica) che permette agli studenti di scambiarsi i libri di testo.

Il Teatro c’era una volta va a anche a Casa Serena, unendo le generazioni dei nonni e dei nipoti,

A promuovere il dialogo tra le culture ci pensa dal 16 al 20 luglio nel Convento di San Francesco il festival Raccontare il deserto con un ricco calendario per scoprire l’Africa e le sue culture.

I Giovedì sotto le stelle

I giovedì di luglio sono sotto le stelle con i negozi aperti e tante iniziative in centro città, a cura di Sviluppo e Territorio e altre associazioni cittadine: dalla scuola di ballo al music corner in corso Garibaldi a cura di Orchestra e coro San Marco, dalle presentazioni di libri in corte Torres con la libreria Quo Vadis all’anguriata, dai giochi gonfiabili ai balli country ai giochi da tavolo, dagli scacchi alle selezioni di Miss Italia. Per l’occasione il Museo civico d’arte – dove si svolgerà la visita guidata serale a cura di Promoturismo Fvg –  rimarrà aperto fino alle 21.

Visite guidate e attività en plein air

Proseguono al sabato mattina le visite guidate alla città, mentre laguida Susi Moro al mercoledì condurrà alla scoperta dei borghi e di angoli inediti della città anche con accompagnamento musicale.

Il Noncello Sunday (21 luglio) diventa occasione per riscoprire e vivere il Noncello.

Tra gli eventi sportivi figurano infine il meeting di atletica leggera Mario Agosti e il ciclismo, su pista e su strada.

Occasione speciale per vivere la città in movimento sarà lo street workout di domenica 30 giugno.

Mostre e Musei

Ricca e variegata la proposta espositiva.

Galleria Bertoia ospita fino al 21 luglio la mostra Femmes 1900, la Donna Art Nouveau, con un ricco corredo di eventi collaterali e approfondimenti, tra visite animate con attori, percorsi in mostra, conferenze con proiezioni, una serata dedicata alla pioniera del giornalismo d’inchiesta Nellie By, concerti a tema, presentazioni di libri. 

Al Museo civico d’arte è in corso fino al 7 luglio la personale “Cardè, tra luci e  sogni”.

Al Museo archeologico è in corso fino al 25 agosto la mostra “Aldo Missinato Fotografo”

Il Museo Civico di Storia Naturale ospita dalll8 al 31 agosto “La poesia del treno”, con fotografie di Nicole Cremon.

Al Paff! è in corso fino al 22 settembre “Side by Side” di Giorgio Cavazzano.

Le sale espositive della Biblioteca accolgono la mostra fotografica di Humus Park, per rivivere le emozioni della land art.

Il Museo archeologico di Torre e il Museo d’arte la domenica propongono visite guidate e laboratori per famiglie, mentre al Museo di storia Naturale si rinnova l’appuntamento col laboratorio per bambini e famiglie del 15 agosto.   

Aspettando il Pordenone

Diverse iniziative saranno dedicate a Giovanni Antonio de’ Sacchis, aspettando la grande mostra in programma in autunno, come la presentazione della guida con itinerario cittadino al museo civico o la passeggiate alla scoperta dei luoghi cittadini, che conservano le sue opere.

E per scoprire gli affreschi del Pordenone nel pordenonese si potrà approfittare dei tour organizzati assieme a Promoturismo Fvg: partenza in pullman dal parcheggio di Pordenone Fiere alle 9, sabato 20 luglio e sabato 17 agosto luglio con due itinerari diversi, che toccheranno Spilimbergo, Vacile, Valvasone Arzene, Lestans, Pinzano al Tagliamento, San Martino al Tagliamento, Travesio e Valeriano.  

2.123