Aperitivo a Grado
facebook


Dieci paesi rappresentati, 47 film in concorso, dieci retrospettive, oltre mille accreditati, dieci produttori, di cui cinque dall’Asia, presenti al workshop ‘Ties that bind’: sono i numeri dell’edizione 2012 del Far East film festival (Fff) in programma a Udine dal 20 al 28 aprile. La più importante rassegna cinematografica sul film orientale in Europa è stata presentata oggi a Udine presenti gli ideatori della manifestazione Sabrina Baracetti e Thomas Bertacche del Centro espressioni cinematografiche. Il festival – è stato detto – documenterà le tendenze cinematografiche dell’estremo Oriente emerse negli ultimi dodici mesi: ci saranno tre anteprime mondiali, 14 anteprime internazionali e 16 anteprime europee. In nove giornate si potrà vedere il meglio della cinematografia di Cina, Giappone, Hong Kong, Taiwan, Corea del Sud, Thailandia, Malesia, Indonesia, Filippine e Singapore. Ad aprire il festival, venerdì 20 aprile, sarà il coreano ‘Sunny’ di Kang Hyoung-chui, visto in patria da più di sette milioni di spettatori. Il Giappone, nonostante la caduta dell’industria cinematografica dopo il terremoto, sarà presente con dieci titoli con diverse prime mondiali. Tantissimi gli invitati e le ‘star’ presenti alla rassegna. Al regista Johnnie To, grande amico del FFF, sarà consegnato il Gelso d’oro alla carriera.

tutte le notizie, le voto e i video su http://www.udine20.it/fareastfilm

378