Aperitivo a Grado
facebook

La 15^ tappa del 101° Giro d’Italia di ciclismo, da Tolmezzo (Udine) a Sappada (Udine), lunga 178 chilometri, propone un’altra ‘scorribanda’ nell’estremo nord-est, fra il Friuli Venezia Giulia e il Veneto, visto che la corsa interesserà anche la provincia di Belluno. Il ritrovo di partenza è fissato in piazza XX Settembre, il via dalla Statale 52, alle 12,20. L’arrivo è posto sulla Strada regionale 535 ed è previsto fra le 17 e le 17,30. Quella di oggi è la classica tappa dolomitica in continuo saliscendi e con un solo tratto ‘leggero’ nel lungo falsopiano verso Cortina d’Ampezzo (inedito da questo versante, con pendenze per lunghi tratti superiori al 10 per cento) e Costalissolo, dove c’è un’altra salita inedita, breve ma molto ripida. Dopo la discesa su San Pietro di Cadore partirà la lunga risalita verso il Piave fino al traguardo di Sappada. Quattro i Gran premi della montagna. Il primo dopo 48,4 chilometri, sul Passo della Mauria, a 1.301 metri (3^ Categoria) d’altezza; il secondo dopo 110,6 chilometri, sul Passo delle Tre Croci, a 1.805 metri (2^ Categoria): si tratta di una salita lunga 12,150 chilometri, con una pendenza massima del 12%, che prevede anche il passaggio dal bivio Misurina-Auronzo; la terza si trova dopo 146,9, sul Passo Sant’Antonio, a 1.470 metri (2^ Categoria): la salita è lunga 8.350 e presenta una pendenza massima del 15%; la quarta e ultima si trova dopo 160,6 chilometri, a Cistalissoio, nel Bosco dei Giavi, a 1.300 metri 2/a Categoria): si tratta di un’ascesa lunga 3.750 metri e presenta una pendenza massima del 14%. Si sale anche negli ultimi 10 chilometri di corsa, con pendenze attorno al 9% fino all’abitato di Sappada, dove la strada spiana proprio agli ultimi mille metri. Due come sempre i traguardi volanti di giornata: dopo 75,6 chilometri, a Valle di Cadore; dopo 102,7 chilometri, a Cortina d’Ampezzo. Tolmezzo è all’esordio come tappa del Giro, che approdò a Sappada nel 1987, quando vinse l’olandese Van der Velde. Si riparte con Yates saldamente in rosa: vedremo se dopo il trionfo sullo Zoncolan, Chris Froome cercherà un altro attacco al leader della classifica generale.

Se non hai modo di gustarti lo spettacolo del Giro in televisione, è possibile guardare la diretta con lo streeaming su internet da computer, telefonino e tablet. Per farlo sarà necessario collegarsi al sito Rai.tv o tramite la piattaforma SkyGo. In alternativa anche il sito internet di Eurosport propone la diretta video.
Questo il palinsesto: Dalle 14.00 su Rai 2 “Viaggio nell’Italia del Giro”, dalle 14:30 “La Grande Corsa”, dalle 15:00 “Giro in Diretta”, dalle 16:15 alle 17:15 “Giro all’arrivo” e a seguire il “Processo alla Tappa”

Giro d’Italia, queste le dirette televisive in chiaro

RAI

11.50 Villaggio di partenza RaiSport

12.50 Prima diretta RaiSport

14.00 Viaggio nell’Italia del Giro Rai2

14.30 La Grande Corsa Rai2

15.00 Giro in diretta Rai2

17.15 circa Processo alla tappa Rai2

20.00 TGiro RaiSport

22.45 Giro Notte RaiSport

EUROSPORT

13.00 circa Giro in diretta Eurosport1

17.15 circa Giro Extra Eurosport1

1.597