Aperitivo a Grado

Hockey Ghiaccio: quarti di finale, Pontebba porta la serie sul 2-1 contro Alleghe

facebook

aquile pontebbaPontebba-Alleghe sembra essere – nel bene e nel male – la serie di Brian Ihnacak. L’attaccante italo-canadese additato dagli alleghesi come il più “antipatico” delle Ice Hockey Aquile FVG, rientra dalla giornata di squalifica e si prende il lusso di contribuire pesantemente nello spennare le Civette. Anche gara-3 quarti di finale scudetto è caratterizzata dai tanti scontri e da una penalità partita: questa volta è il bomber DeVergilio a prendersi il 5+20 che gli costerà sicuramente una squalifica. Ma non importa, l’obiettivo era tornare in vantaggio nella serie e la missione è stata ampiamente compiuta, al termine di un palpitante match che ha visto i bianconeri devastanti nel drittel finale.

Formazioni praticamente al completo da entrambe le parti per questa terza edizione stagionale della sfida. I soli assenti sono Tartaglione, Rezzadore e Matejicek nelle Aquile, Alberto Fontanive, Tormen e Da Tos nell’Alleghe. Dopo il tanto scrivere negli ultimi due giorni si torna finalmente a giocare e c’è subito una penalità per entrambe le squadre sintomo di come Colcuc e Gamper vogliano subito indirizzare il match verso i giusti binari della tranquillità. Al rientro sul ghiaccio di Pace, ecco che i pontebbani partono in due contro uno, DeVergilio si traveste da assist-man e serve Milovanovic (3.33) che uccella Dennis. Subito dopo i bianconeri possono contare su tre penalità consecutive ai danni delle Civette costrette a difendersi con le unghie e con i denti dalle folate offensive friulane. Il powerplay però si conferma non essere l’arma migliore dei bianconeri. Le tante polemiche
che stanno infiammando questa serie non si placano, le scintille continuano, il più nervoso è DeVergilio che dopo 12 minuti va sotto la doccia per penalità partita. Ne approfitta l’Alleghe che può giocare anche in doppia superiorità numerica e va due volte a segno. Hogeboom (16.57) infila Petizian nonostante il muro eretto dal goalie dei padroni di casa, imitato poco dopo da Rocco (17.15) la cui rete è convalidata da Colcuc al termine della visione dell’instant replay. Le due reti in diciotto secondi non piegano però le Aquile che prima sfiorano la rete con Pace e poi fanno venire i brividi a Dennis con un’ispiratissimo Ihnacak.

Nei secondi venti minuti scende sul ghiaccio in maniera aggressiva il Pontebba con Dennis costretto a mettercela tutta per respingere i numerosi tiri (ben ventuno) dei friulani. Il Pontebba troverebbe anche il pareggio, ma la quaterna arbitrale inspiegabilmente annulla. Al PalaVuerich si continua a picchiare e nello spazio di un minuto arrivano ben cinque penalità (tre per le Aquile e due per le Civette), con Petizian per diversi minuti dolorante sul ghiaccio dopo essere stato colpito duro da Forsstrom. Ihnacak e Iannone continuano a creare scompiglio nello slot agordino presidiato da un Dennis che appare in serata. Poco dopo lo stesso Iannone rimedia dieci minuti per una veemente protesta nei confronti del capoarbitro Colcuc. L’Alleghe è spesso costretto alla difensiva, ma rimane sempre pericolosissimo quando entra nel terzo dei bianconeri. Goebel semina il panico in penalty killing dalle parti del goalie ospite e poi in powerplay sono ancora le Aquile ad andare vicine alla rete.

Ice Hockey Aquile FVG – Alleghe Tegola Canadese 4:2 (parziali 1:2, 0:0, 3:0) – Serie sul 2 a 1

Reti: 03.33 (1:0) Milovanovic (DeVergilio/Iannone), 16.57 (1:1pp2) Hogeboom (Tahtinen/Rocco), 17.15 (1:2pp) De Toni (Rocco/Schutte), 41.09 (2:2pp2) Goebel (Ihnacak/Iannone), 52.05 (3:2pp) Iannone (Ihnacak/Waddell), 58.14 (4:2) Ihnacak (Iannone/Rigoni)

Tiri: Pontebba 48 (16, 21, 11) – Alleghe 29 (10, 11, 8)

Penalità: Pontebba 59 (31, 24, 4) – Alleghe 34 (12, 16, 6)

Ice Hockey Aquile FVG: Petizian (Fabris); De’ Gravisi, Ricca, Milovanovic, Anderson, Tomko, Nicoletti, Waddell; Goebel, Nicolao, Iannone, Giugliano, Rigoni, Pace, DeVergilio, Ihnacak, Rizzo. Coach: Pokel

Alleghe Tegola Canadese: Dennis (Fontanive D.); De Biasio, Card, Lorenzi, Manfroi, Schutte, Haverinen, Forsstrom; Henrich, Veggiato, Testori, Hogeboom, De Toni, Tahtinen, Fontanive N., Rocco, Monferone. Coach: McKenna

459