Aperitivo a Grado

Hypo Bank: Tribunale Udine dispone reintegro 6 lavoratori

hypo
Il Tribunale di Udine ha disposto il reintegro in azienda di sei lavoratori della sede centrale di Hypo Alpe Adria Bank di Tavagnacco (Udine), esternalizzati nel 2012, senza accordo sindacale, a Hypo Alpe Adria Leasing, all’epoca non iscritta all’Abi. La vittoria del ricorso presentato tre anni fa dai lavoratori, assistiti dalla Fabi, è stata comunicata oggi dal sindacato di categoria. “Esprimiamo soddisfazione per il reintegro dei dipendenti – dichiara Guido Fasano, segretario coordinatore Fabi Udine – questa sentenza conferma la linea del sindacato in materia di esternalizzazioni e ricorda a Hypo Alpe Adria Bank, ma anche ad altri istituti di credito, che non si possono attuare cessioni di ramo d’azienda senza regole certe e in maniera selvaggia. Vinta questa battaglia legale, auspichiamo che il Gruppo, da anni in una situazione di limbo, possa avere un futuro di maggiori certezze e serenità nell’interesse dei lavoratori e dei clienti”, aggiunge. Secondo la Fabi nonostante il destino sulla carta di Hypo Alpe Adria Bank sia, sulla carta, segnato nella direzione della chiusura, a seguito delle indicazioni della Commissione Europea, ci sarebbero dei “tentativi di persone di buona volontà che si stanno adoperando perché ci possa essere un futuro per la banca e i posti di lavoro dei dipendenti”

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
398