Aperitivo a Grado
facebook

Roberto Cecchetto

La Scimmia Nuda torna alla sua tradizionale esibizione del lunedì e per il prossimo appuntamento, in programma il 2 giugno, ospiterà Roberto Cecchetto, riconosciuto come uno dei più importanti ed esperti chitarristi del panorama jazz nazionale. Uno di quei musicisti che vive per la musica, per quella sincera, e in particolar modo per il jazz. Sul palco ad accompagnarlo ci saranno Federico Missio al sax, Paolo Corsini al piano, Roberto Franceschini al basso e contrabbasso e Adrea Pivetta alla batteria. Possibilità di cenare dalle 19:00 (prenotazioni 329.2496211) e inizio concerto alle 21:00.

Roberto Cecchetto ha studiato armonia, composizione e arrangiamento con Filippo Daccò e ha conseguito il diploma di chitarra classica presso il Conservatorio di Milano. Ha suonato in numerosi festival e rassegne sia in Italia che in molti paesi stranieri (Francia, Germania, Canada, Giappone, Portogallo, U.S.A.). Alcune delle sue collaborazioni più importanti sono state con Paolo Fresu, Stefano Bollani, Palle Danielsson, Richard Galliano, Michel Godard, Stefano Di Battista, Stefano Battaglia, Enrico Rava, Gianluca Petrella, Herb Robertson, Tony Scott, Roberto Gatto, Enzo Pietropaoli, Cameron Brown, solo per citarne alcuni. L’area stilistica nella quale si muove parte dalla musica strutturata e arriva all’improvvisazione totale.

La Scimmia Nuda in tal senso vuole dare il suo contributo provando a percepire la bellezza della musica come libera espressione del proprio istinto artistico, senza vincoli di genere e con garbo, in punta di piedi, ricreando nella cornice storica della Casa della Contadinanza in Castello a Udine un’atmosfera tipica dei grandi club del nord Europa. Il collettivo in evoluzione accompagnerà l’ospite della serata in un viaggio nel jazz contemporaneo, suonando tutti brani originali di quest’ultimo, per un’esperienza evocativa e di assoluta sperimentazione creativa, segnata da una cifra stilistica personale dello stesso Cecchetto.

Sperimentazione e contaminazione non mancheranno nemmeno nella seconda parte della serata, quella in cui “La Scimmia Nuda” si fonderà con il pubblico nel momento, ormai consolidato, della jam session in evoluzione. Il palco si aprirà alla passione e alla spontaneità di giovani, studenti e musicisti che, senza timore reverenziale, dialogheranno in note tra loro per dar vita a una melodia collettiva. Il risultato sarà una musica nuova, vissuta, creata spontaneamente da chi la fa e da chi l’ascolta senza distinzioni.

Il progetto della Scimmia Nuda è realizzato da Live Act, l’associazione che ha come preciso intento quello di supportare la musica dal vivo e diventare un soggetto riconosciuto, un collettore d’idee e di esperienze, in grado di portare nel mercato della musica dal vivo nuove risorse economiche e un nuovo impulso alla scena musicale.

LUNEDÌ 02 GIUGNO 2014
cena dalle ore 19:00 – inizio concerto ore 21:00
GIARDINO CASA DELLA CONTADINANZA (CASTELLO DI UDINE)
ingresso libero

449