Aperitivo a Grado

M’illumino di meno a Lignano Sabbiadoro


Il Comune di Lignano Sabbiadoro aderisce anche quest’anno all’iniziativa “M’illumino di meno”, la campagna di sensibilizzazione sul risparmio energetico promossa da RadioRai2, giunta alla sua quindicesima edizione.

L’Assessore all’Ambiente Paolo Ciubej comunica che nella giornata del 1 Marzo saranno proposte diverse iniziative per far crescere nella nostra comunità il coinvolgimento e la consapevolezza verso il tema degli stili di vita sostenibili. In particolare:

– presso la Biblioteca Comunale alle ore 10:00 Letture mattutine per i bambini della Scuola Primaria;

– presso L. Hub Park di viale Europa alle ore 16:00 CARNEVALE “AL BUIO” – Merenda a lume di candela tra parrucche, maschere e travestimenti! Inoltre alle ore 18:30 in collaborazione con l’Associazione FIAB (Federazione italiana amici della bicicletta) di Lignano, è prevista la partenza della  biciclettata notturna che si svilupperà lungo 25 chilometri di piste ciclabili cittadine;

– presso la Sala Darsena  in Viale Italia alle ore 21.00, in sinergia con l’Associazione Culturale “Insieme per la Musica”, sarà proposto il concerto a lume di candela della pianista friulana Elisa Rumici (ingresso libero).

Si procederà inoltre con lo spegnimento delle luci, dalle ore 18:30 alle ore 24:00 di Venerdì 1 Marzo, nei seguenti edifici e zone pubbliche della Città di Lignano Sabbiadoro: Arena Alpe Adria, Municipio, Punta Verde, Parco Unicef, L. Hub Park.

M’illumino di Meno è la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, ideata nel 2005 da Caterpillar e Rai Radio2 per chiedere ai propri ascoltatori di spegnere tutte le luci che non sono indispensabili. Un’iniziativa simbolica e concreta che fa del bene al pianeta e ai suoi abitanti.

M’illumino di Meno del 1 Marzo è dedicata in particolare all’economia circolare. L’imperativo è riutilizzare i materiali, ridurre gli sprechi, allontanare “il fine vita” delle cose. Perché le risorse finiscono, ma tutto si rigenera: bottiglie dell’acqua minerale che diventano maglioni, carta dei giornali che ritorna carta dei giornali, una cornetta del telefono diventa una lampada, fanghi che diventano biogas. Dall’inizio di M’illumino di Meno, in 15 anni, il mondo è cambiato. Si spengono sempre le piazze italiane, i monumenti – la Torre di Pisa, il Colosseo, l’Arena di Verona -, i palazzi simbolo d’Italia – Quirinale, Senato e Camera – e tante case dei cittadini.

Si sono spenti per M’illumino di Meno la Torre Eiffel, il Foreign Office e la Ruota del Prater di Vienna. In decine di Musei si organizzano visite guidate a bassa luminosità, nelle scuole si discute di efficienza energetica, in tanti ristoranti si cena a lume di candela, in piazza si fa osservazione astronomica approfittando della riduzione dell’inquinamento luminoso.

Decalogo Caterpillar: le 10 regole della Giornata del Risparmio Energetico

  1. Spegnete le luci quando non servono
  2. Spegnete e non lasciate in standby gli apparecchi elettronici
  3. Sbrinate con frequenza il frigorifero; tenete la serpentina pulita e distanziata dal muro così che l’aria possa circolare
  4. Mettete il coperchio sulle pentole quando l’acqua è in ebollizione ed evitate che la fiamma sia più ampia rispetto al fondo della pentola
  5. Nel caso in cui sentiate troppo caldo, abbassate i termosifoni al posto di aprire le finestre
  6. Riducete gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale grazie a cui non passi l’aria
  7. Usate le tende in modo da creare intercapedini davanti a vetri, porte esterne e infissi
  8. Davanti ai termosifoni non lasciate le tende chiuse
  9. Fra i termosifoni e i muri esterni inserite apposite pellicole isolanti e riflettenti
  10. Usate l’auto il meno possibile, cercando di condividerla con altre persone che facciano lo stesso vostro percorso. Utilizzate invece la bicicletta per gli spostamenti in città.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
581