Aperitivo a Grado

Modena City Ramblers 29 luglio a Majano

Modena City Ramblers pic2015
Continuano gli appuntamenti con la grande musica al 56° Festival di Majano. Dopo aver cantato a squarciagola con Max Pezzali e saltato con l’energia degli Anthrax, il pubblico del festival potrà abbracciare ora una band divenuta negli anni un riferimento per la musica e cultura folk italiane, i Modena City Ramblers, ancora on the road con la consueta carica, voglia di suonare e di raccontare le proprie storie. L’appuntamento con i Modena City Ramblers è per domani, venerdì 29 luglio, all’Area Concerti Festival, l’evento è straordinariamente a ingresso libero. E non è finita qui, a impreziosire la serata anche un support act d’eccezione, quello di Eusebio Martinelli e la Gypsy Orchestar, che renderà la serata un grande happening dedicato alle sonorità folk e balkan. Veniamo agli orari della serata: le porte dell’area concerti apriranno alle 19.00, mentre alle 20.30 sarà proprio Martinelli a dare il via alla musica in attesa deli Modena City Ramblers, sul palco alle 22.00.
E’ dal 1991 che le loro influenze e la loro identità si costruiscono sulla rivisitazione italiana dell’Irish Folk, del Combat Folk e del Punk. Ma sono anche i contenuti ad aver contraddistinto i Modena City Rampblers da sempre: temi di appartenenza sociale e politica, di cui i Modena si sono sempre fatti portavoce, ma senza mai ergersi a predicatori; il loro modo di raccontarli è sempre stato ai concerti, mentre divertivano e facevano ballare il pubblico, di ogni età, religione e sesso. E’ forse per questo che da 25 anni a questa parte quel pubblico ha sempre seguito con grande affetto la band, riempiendo ogni luogo di ogni concerto in questo quarto di secolo. Pubblico composto non solo dai fan di un tempo, ma soprattutto da tutte le generazioni di 20enni che si sono date il cambio sotto al palco anno dopo anno.
Il concerto dei Modena City Ramblers vede la collaborazione di Homepage Festival, rassegna punto di riferimento per l’aggregazione giovanile, che arricchirà il fine settimana majanese con diverse attività, fra musica, workshop e street art. Domani e sabato 30, Gianni Rojatti, fra i migliori chitarristi rock italiani, sarà protagonista di un worskhop di sei ore per giorno, una vera full immersion nel mondo della chitarra, fra rock, blues, metal, reggae, progressive e fusion. Per informazioni scrivere a giulia.napolitano@homepagefestival.com. Il campo sportivo dell’A.S.D. Majanese sarà poi decorato con opere street art in linea con il percorso di riqualificazione e decoro di aree urbane “Road 2 Green”, intrapreso da Homepage anche grazie alla collaborazione con l’azienda majanese Farbe.
Fra i prossimi concerti del 56° Festival di Majano troviamo quelli dei Creedence Clearwater Revived (5 agosto), il tributo a Zucchero degli O.I.&B.(12 agosto), i Pink Sonic (13 agosto) e il grande live degli Africa Unite (14 agosto). Tutti questi eventi sono straordinariamente a ingresso libero. Info su www.promajano.it.

Venerdì 29 luglio 2016
MAJANO (UDINE), AREA CONCERTI FESTIVAL
Tutti gli orari della serata:
Ore 19.00 apertura porte
Ore 20.30 support act EUSEBIO MARTINELLI
Ore 22.00 MODENA CITY RAMBLERS

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
641