Aperitivo a Grado

Operativo l’European Union Battle Group a guida italiana


Udine 29 giugno 2012 – Riunione tra gli stati maggiori della difesa di Austria, Croazia, Italia, Slovenia e Ungheria presso la brigata alpina Julia.

Udine ha ospitato il meeting della Defence Cooperation Initiative, iniziativa di difesa europea volta ad armonizzare le diverse forze armate.

In tale contesto la firma dei capi di stato maggiore della difesa italiano, sloveno ed ungherese ha sancito ufficialmente il conseguimento della piena capacità operativa dell’European Union Battle Group (EUBG) su base brigata alpina Julia.

Nei giorni precedenti, la riunione del Political Military Steering Group della Multinational Land Force (MLF), l’organismo politico-militare che è costituito dai rappresentanti militari e civili dei ministeri della difesa e degli affari esteri di Italia, Slovenia ed Ungheria, aveva analizzato e valutato i risultati conseguiti dall’unità durante l’esercitazione “European Wind 2012” svoltasi a maggio in Friuli.

Il raggiungimento della piena operatività implica per l’EUBG l’ingresso, a pieno titolo, nella rotazione per la fase di pronto impiego dell’Unione Europea già dal mese di luglio.

L’EUBG, nato su base della brigata alpina Julia nella sua versione trinazionale (Multinational Land Force), è impiegabile dall’Unione Europea per il ventaglio di operazioni sancito dagli accordi di Petersberg.

Piena soddisfazione per il lavoro svolto è stata espressa dal Generale Biagio Abrate capo di stato maggiore della difesa che a Udine si è incontrato con i suoi omologhi sloveno Brig. Gen. Dobran BOŽI? ed ungherese Gen. Tibor BENK?. Presenti in occasione della Defence Cooperation Initiativeanche le delegazioni austriache e croate guidate dal Sottocapo di stato maggiore della Difesa austriaco Lt. Gen. Othmar COMMENDA e dal Comandante delle forze operative Maj. Gen. Dragutin REPINC.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
380