Aperitivo a Grado

Osoppo: “1915” Ana-Thema racconta la grande guerra al forte – 9 mag 2015

facebook

1915Sabato 9 maggio alle 20.15 e alle 22, debutterà al Forte di Osoppo la nuova produzione di Anà-Thema Teatro sulla grande guerra, dal titolo “1915”. Ultimo appuntamento per la fortunata stagione Osoppana che per l’occasione non si svolgerà in teatro ma nelle gallerie della storica fortezza.
In occasione del centenario della prima guerra mondiale, Anà-Thema è impegnata nel suo nuovo spettacolo “1915” che debutterà in anteprima nazionale e si svolgerà nelle gallerie del Forte, luogo suggestivo, in grado di mettere in relazione la storia e la memoria con il tempo presente. Evento epocale che sconvolse milioni di persone, la Grande Guerra scaraventò i Paesi belligeranti in un conflitto totale di proporzioni inaudite e dagli effetti spietati. Lo spettacolo “1915”, avvalendosi di una documentazione tratta da archivi, diari e testimonianze, racconta gli eventi e le storie dei tanti soldati coinvolti . Un’esperienza unica nel suo genere per gli spettatori che saranno accompagnati nei tunnel del Forte e lì, seduti su panche di legno, assisteranno ad attimi di vita quotidiana di quella lontana guerra, momenti d’allarme, combattimento ed attimi di sconforto, paure e gioie.
Dialoghi e monologhi intensi, lettere e testimonianze ma anche silenzi e lunghe attese che sapranno emozionare i soli 70 spettatori per ogni spettacolo. Giovani soldati che aspettano, resistono e lottano per la vita e per la patria ma anche donne, madri e amiche che aiutano e soccorrono; tutto questo è 1915. La regia dello spettacolo, affidata a Luca Ferri intende interpretare, con il linguaggio del teatro contemporaneo, una pagina importante della nostra storia e collegare le vicende del primo conflitto mondiale con il presente. Linguaggio attoriale, drammaturgia e scena riflettono la frammentarietà, le distanze reali e immaginate dei confini, gli impulsi di paura e speranza in cui si disegnano ritratti narrativi emozionanti e senza tempo. Lo spettacolo vuole rafforzare i valori dell’identità e il senso di appartenenza al territorio come conoscenza della sua storia e cultura.
1915 è destinato ad un pubblico eterogeneo, mette in campo una modalità di teatro vicina a linguaggi scenici contemporanei ed innovativi, ma con la prerogativa di essere comunque un teatro popolare per tutti. Il testo, doverosamente influenzato da documenti storici, letterari e cinematografici è una creazione originale scritta appositamente in occasione del centenario della Grande Guerra.
A causa degli spazi ridotti, possono partecipare ad ogni replica solo 70 persone, per questo motivo sono organizzati due turni di spettacolo alle 20.15 e alle 22. Prenotazione obbligatoria

– Biglietti intero €10, ridotto € 8, è possibile prenotare i biglietti via mail su info@anathemateatro.com oppure telefonicamente al 04321740499 e ritirarli la sera stessa dello spettacolo –

710