Aperitivo a Grado

Parma-Udinese: 1-0. Quarta sconfitta consecutiva – le PAGELLE

facebook

brkic (1)Udinese, dopo la vittoria di Milano che ha permesso di accedere alla semifinale di Coppa Italia, alla prova contro il parma di Donadoni. Guidolin deve rinunciare a Domizzi infortunato e rivoluzione la formazione: nessun italiano in campo: Brkic fra i pali,  Heurtaux, Danilo, Bubnjic in difesa ; Widmer, Badu,Allan,  Pereyra,  Gabriel Silva (sostituito da Douglas durante il riscaldamento) a centrocampo;  Nico Lopez e Muriel in attacco. Primo tempo con Parma in controllo della partita e bianconeri che ci provano in contropiede senza mai pungere davvero. Il gol del vantaggio dicale arriva al 35°. Frittata a 3 con Danilo che controlla male un pallone, Cassano recupera e si inventa un cross dalla linea di fondo, Amauri stacca indisturbato fra Brkic che esce a vuoto e Heurtaux che salta dietro l’attaccante brasiliano. Inizio della ripresa con l’Udinese che riesce a portarsi al tiro una sola volta ma anche nella mezzora successiva i bianconeri non riescono mai a cambiare ritmo. Guidolin butta nella mischia prima Maicosuel e poi Di Natale ma l’occasione più gorssa capita a Biabiany in contropiede all89°.  Quarta sconfitta consecutiva in campionato e sabato alle 18 gli uomini di Guidolin sono attesi a Bologna nello scontro diretto per non retrocedere

BRKIC 5: alcuni buoni interventi ma l’errore sul vantaggio parmense è da matita rossa. Incancellabile
HEURTAUX 5: anche il francese stava giocando una buona partita ma non si è mai visto, come in occasione del gol un difensore che stacca dietro l’attaccante
DANILO 5,5: capitano dal primo minuto si disimpegna abbastanza bene ma ha il grave torto di andare con leggerezza sulla palla che poi Cassano trasforma in un assist
BUBNJIC 6: una sola leggerezza in una partita di sostanza
WIDMER 6,5: il più vivo fra i bianconeri. Sempre vivace non sempre efficace
BADU 6: non effervescente come nelle ultime uscite anche se non si risparmia mai
ALLAN 6: recupera e reimposta con velocità come nelle migliori giornate. Come a Milano gioca proprio a ridosso della difesa. Nella ripresa quando il Parma spinge meno non riesce a prendere la squadra per mano
dal 70° MAICOSUEL 5,5: una sola accelerazione in 20 minuti, troppo poco anche se non gli si può sempre chiedere di cambiare la partita
PEREYRA 6: l’unico a cercare qualche giocata di classe. nessuna accelerazione, risente dell’uscita di Douglas che si proponeva bene sulla fascia
DOUGLAS 6: finchè rimane in campo dimostra di essere piuttosto propositivo quando spinge e un po’ incerto quando difende
dal 29° PINZI 5,5: mezzo sinistro subisce l’assenza di un compagno adatto al ruolo sull’esterno di sinistra
NICO LOPEZ 5: ogni volta che la palla arriva dalle sue parti dà ‘l’idea che possa succedere qualcosa. E’ insidioso come una serpe anche se oggi non risulta mai a mordere
MURIEL 5: gliene arrivano pochissime, non è che si sbatta come ci si aspetterebbe, riesce a guadagnarsi qualche angolo
dall ’80° DI NATALE sv. gli arriva una palla quando è circondato da 5 uomini avversari

374