Patrimonio culturale: accordo tra Regione Fvg e Unesco Giovani

Nel 2019 Trieste sarà sede dell’Unesco Italian Youth Forum

Trieste, 14 apr – La Regione Friuli Venezia Giulia e
l’Associazione italiana giovani per l’Unesco hanno firmato oggi a
Trieste un protocollo d’intesa “per la cooperazione tesa alla
realizzazione di attività volte alla sensibilizzazione delle
giovani generazioni alla valorizzazione del patrimonio culturale
in aree e siti patrimonio Unesco e al perseguire la diffusione
dei valori di educazione, scienza e cultura”.

La Regione e il sodalizio giovanile dell’Unesco – la quale è
l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza
e la cultura – s’impegnano così a realizzare, inizialmente per un
periodo di tre anni, attività ispirate a un programma condiviso
che, al fine di valorizzare il patrimonio culturale del
territorio, porterà a sviluppare in Friuli Venezia Giulia una
serie di iniziative culturali e scientifiche di portata anche
internazionale, sostenute con risorse umane e finanziarie
compatibili con le disponibilità dei contraenti l’accordo. Le
azioni saranno monitorate da un tavolo misto.

Nel 2019 proprio Trieste ospiterà l’Unesco Italian Youth Forum,
che richiamerà nel capoluogo regionale, nell’arco di tre
giornate, circa trecento giovani.

Come ha ricordato Marina Coricciati, rappresentante regionale
dell’Associazione e firmataria del protocollo, aderiscono ai
Giovani per l’Unesco trecento italiani, di età compresa tra i 18
e i 35 anni. Tra le attività di rilievo svolte dal sodalizio
figurano l’Unesco Edu, in collaborazione con il Ministero
dell’Istruzione, Università e Ricerca, il Google Grand Tour,
imperniato su rappresentazioni in 3D del patrimonio culturale e
scientifico italiano, e in, regione, l’International Jazz Day di
Palmanova.
ARC/PPH/ppd

Powered by WPeMatico

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
478