Aperitivo a Grado

Peekaboom al Black Stuff di Udine 19 febbraio

facebook

Peekaboom live2

Il PeekaTour 2016 fa la sua prima tappa friulana, dopo aver toccato – in un mese di concerti – Lazio, Toscana, Emilia-Romagna e Luguria. Il duo Peekaboom (formato dalla cantautrice Angelica Lubian assieme al contrabbassista Simone Masina) venerdì 19 febbraio presenterà dal vivo il suo disco d’esordio al Black Stuff di Udine (dalle ore 21 – in via Gorghi, 3).
L’album, intitolato We Are Peekaboom, è stato pubblicato il primo gennaio 2016 ed è accompagnato da un tour di presentazione che toccherà tutta l’Italia.
La tracklist del disco ripercorre alcuni dei brani che i due musicisti propongono durante i lives, nella loro originale reinterpretazione di hit pop-rock e successi internazionali di tutti i
tempi; da Viva La Vida dei Coldplay allo standard jazz Bye Bye Blackbird, dal Lenny Kravitz di Always On The Run alla Kylie Minogue di Can’t Get You Out Of My Head.
Proprio di oggi invece la pubblicazione dell’ultimo live-video dei Peekaboom, ovvero la cover di Blackbird, evergreen beatlesiano a firma Lennon-McCartney

Il brano è stato registrato e prodotto da Federico Landini (uno dei più apprezzati e conosciuti compositori e sound designer per pubblicità, televisione
e cinema) nel bellissimo studio Parcosuoni a Roma. Anche in questa occasione il duo riarrangia il brano a suo modo per crearne una personalissima versione con contrabbasso e
voce, avvalendosi del software di registrazione e live-looping Ableton.

“WE ARE PEEKABOOM” ALBUM TRACKLIST
1. Purple
2. Always On The Run
3. Acida
4. Can’t Get You Out Of My Head
5. Viva La Vida
6. Jammin’ / Master Blaster
7. With Or Without You
8. Bye Bye Blackbird

ANGELICA LUBIAN è una cantautrice udinese. Tra i riconoscimenti ricevuti da Angelica negli ultimi anni
spiccano L’Artista Che Non C’Era 2015, il TEDx Music&Art Project 2014, il Premio AFI (Associazione
Fonografici Italiani) 2013, il Premio Pigro 2012 (omaggio a Ivan Graziani), il Demo’s Lady Award 2010 (Radio1 RAI).
Ha pubblicato due album autoprodotti: “Conservare in luogo fresco e asciutto” nel 2008 e “Morso dopo Morso”
nel 2011; quest’ultimo è la “colonna sonora” del suo innovativo concerto-spettacolo multisensoriale “Morso
dopo morso – Canzoni a svelare un amore”, andato in scena al Teatro Palamostre di Udine, e che contiene le canzoni del
primo album e alcuni singoli pubblicati successivamente. Inoltre si è fatta apprezzare dal grande pubblico aprendo i
concerti quale supporter per nomi del calibro di Anastacia, Tom Verlaine, Kaki King, Gianni Morandi, Ron, Edoardo
Bennato, Niccolò Fabi, Eugenio Finardi, Eugenio Bennato, Teresa De Sio, Peppe Barra, Paolo Belli, Crookers & The
Bloody Beetroots, Francesco Baccini, Perturbazione.

SIMONE MASINA nasce a Bologna; fin da bambino
dimostra un precoce talento artistico, decidendo presto di dedicarsi totalmente alla musica. Completati gli studi
classici, prosegue lo studio del contrabbasso, senza però abbandonare quello del basso elettrico. Tale versatilità lo
porterà a spaziare facilmente fra gli ambienti musicali classici e quelli non accademici. Alle collaborazioni dal
vivo ed in studio con artisti pop (quali Gino Paoli, Ornella Vanoni, Lucio Dalla, Alexia, Max Gazzè, Gigi D’Alessio, Marco Masini, Toto Cotugno, Little Tony,
Spagna, Andrea Mingardi, Ricchi e Poveri, Luisa Corna, Silvia Mezzanotte) si affiancano gli impegni in qualità di
membro fondatore del Ludus Gravis (innovativo ensamble composto da 8 contrabbassi, con il quale suona
nei più importanti festivals di musica contemporanea mondiali) e di Primo Contrabbasso nell’Orchestra Unimi
di Milano. Nel 2012 ottiene la laurea specialistica in contrabbasso presso il conservatorio di Perugia con una
tesi su John Cage.

612