Aperitivo a Grado

Tuttoweekend – festa della tradizione in FVG – 29 luglio 2012

Fine settimana ricchissimo di appuntamenti con sagre e feste tradizionali. Non vi resta che trovare l’appuntamento che preferite.

Spilimbergo Folkest

Sutrio – Si rievocano i lavori della fienagione sul Monte Zoncolan: i setors, gli uomini, falciano l’erba e las voras, le donne, costruiscono las medes, i grandi e caratteristici covoni di fieno. Si mangia nei tradizionali stavoli e i vari angoli di degustazione formano un percorso enogastronomico-naturalistico. Una giornata all’aria aperta a 1.200 mt di quota, in un clima giocoso e festoso in cui la tradizione del lavoro dellamede si mescola alla creatività delle sculture col fieno.

Tramonti –  Il 28 luglio sarà la volta della Festa della Birra, mentre il 29 si terrà la 16ª edizione della Festa della Pitina, l’occasione giusta per degustare la pitina originale realizzata in maniera artigianale dai Volontari della Pro Loco. Sempre il 29 si svolgerà la tradizionale gara podistica Borgades da Rescuvierge, 43 edizioni per suggestive corse di 6, 12 e 20 km tra i sentieri della Val Tramontina. Infine, il 2 agosto, la consueta Festa degli Uomini, giunta alla sua 21ª edizione!

Ariis di Rivignano – Festa paesana in onore di San Giacomo Apostolo: in programma numerose iniziative ludiche a cura dell’Associazione Sub Le Lontre e l’Ente Tutela Pesca, oltre che la possibilità di visitare l’Acquario Regionale ed il parco della Villa Ottelio e di degustare ottimi piatti tipici tra cui la famosa anguilla del Fiume Stella.

Forni Avoltri – Realizzato in collaborazione con Comune e Associazioni locali, l’annuale e goloso evento prevede un ricco programma di escursioni guidate alla ricerca dei frutti di bosco e degustazioni di piatti tipici a tema per soddisfare tutti i palati. Inoltre, lungo le vie del paese, sarà allestito un grazioso mercatino dove sarà possibile acquistare i dolci frutti e i prodotti dell’artigianato e del settore agroalimentare locale. La festa è allietata in ogni angolo da musica ed intrattenimenti, oltre a giochi ed animazioni per i più piccini. L’apertura degli stand è prevista per le ore 10:00 delle due Domeniche dell’evento.

Osoppo – Il visitatore percorre un itinerario suggestivo, attraverso iniziative storico-culturali, ambientali ed enogastronomiche, presso la Fortezza di Osoppo. Gran successo riscuote ogni anno presso i resti del Castello Savorgnan, l’iniziativa Antica Taverna, che rappresenta una sorta di viaggio nel tardo Medioevo e Rinascimento con osti e locandiere in costume e musica d’epoca. Servizio continuo di bus-navetta con partenza dalla Loggia Municipale.

Zoppola – Con il sostegno del Comune e l’aiuto delle Associazioni locali, il centro storico in occasione della sua più importante manifestazione si trasforma in uno stupendo teatro sotto le stelle. Fachiri, maghi, giocolieri, acrobati, ballerini e musicisti prendono il possesso delle strade e delle piazze con spettacoli di grande effetto che appassionano grandi e bambini. Spazio anche all’enogastronomia con vari stand che propongono menù tipici locali. Culmine della fiera la Notte Bianca di Sabato 28, dove i festeggiamenti si protrarranno fino a notte fonda.

Travesio – La tradizionale festa paesana viene rilanciata, puntando in particolare sull’offerta enogastronomica tipica, a base di trota, formaggio Montasio e formaggio salato della Valcosa, abbinati agli ottimi vini autoctoni. In concomitanza allo svolgersi della manifestazione avranno luogo l’annuale torneo di scacchi Memorial Maestro Traclò ed il torneo di calcetto a cinque. In collaborazione con il Circolo Culturale Viviano.

Sedegliano – Festa organizzata in collaborazione con la Parrocchia per rievocare le tradizioni popolari con iniziative culturali e sportive, intrattenimenti danzanti e attività ricreative varie. I festeggiamenti si concludono con la tradizionale Festa degli Uomini del 2 agosto.

Pozzuolo – Tradizionale sagra che si caratterizza per la preparazione di piatti a base di carne di struzzo, con la collaborazione degli allevatori presenti nel territorio comunale da oltre vent’anni.

Alesso di Trasaghis – Kermesse estiva che si svolge nella zona dello stagno ecologico di Alesso, presso il Lago dei Tre Comuni: concerti di musica dal vivo con la partecipazione di gruppi emergenti e non e la possibilità di degustare i prodotti tipici della Valle del Lago.

Amaro – La manifestazione gastronomica, allestita in Corte Schönau, offre ottimi piatti a base di gamberi di acqua dolce: tale piatto tipico è legato al fatto che Amaro era conosciuta in passato per l’abbondante presenza di gamberi nelle acque dei fiumi che le scorrono accanto. Dal tardo pomeriggio del Sabato e per tutta la Domenica prelibate degustazioni e musica folkloristica ad allietare le serate.

Moggio Udinese – L’antico borgo, sede dell’Opificio Linussio nel Settecento, si anima in occasione dell’annuale festa. Vengono appositamente aperti antichi locali quali il Cantinon, la Corte Comune e la fucina di Casa Fabbro. Nella peculiare cornice del borgo vengono proposti itinerari enogastronomici, percorsi musicali, mostre a tema e diverse attività didattiche. La giornata della Domenica è dedicata alMercatino dell’Artigianato: antichi mestieri rivivono tra corti, viottoli e cortili, in cui si incontrano variegate bancarelle con manufatti artigianali e prodotti agricoli. Sono previste inoltre visite guidate alla scoperta del borgo. L’evento è realizzato in collaborazione con Comune, Commercianti e Associazioni locali.

Attimis – Molte le iniziative proposte in questi due giorni per far conoscere il territorio attorno alla frazione di Subit, ricco di bellezze naturali oltre alle sue produzioni agricole locali: competizioni sportive come la corsa podistica Monte Nagrad ed il torneo di calcetto Memorial Mario Bordin, escursioni naturalistiche attraverso i suggestivi sentieri della zona, degustazioni di piatti tipici e specialità a base di erbe del bosco, fragole e lamponi. In concomitanza si svolgono i festeggiamenti in onore di Sant’Anna, Patrona delle mamme; tale festa nei tempi andati era un vero punto di riferimento per gli abitanti e tutto il circondario. Oggi rimane ancora un’occasione di incontro tra residenti ed emigranti, anche di seconda generazione, che tornano nei loro luoghi d’origine. Previste numerose attività, dalle celebrazioni religiose al concerto bandistico, il concorso Angolo Fiorito, la Mostra di Artigianato Locale e la Mostra Fotografica, spettacoli e serate danzanti.

Ampezzo – Realizzata in collaborazione con il Comune, questa tradizionale sagra paesana, che si tiene in frazione Oltris e festeggia il Santo Patrono dell’antico borgo medioevale – il cui nome sta a significare oltrequindi al di là del Fiume Lumiei – ha origini molto antiche: nata come occasione di ritrovo per gli abitanti della frazione, dal 1974 è divenuta un momento di festa per tutta la Comunità ampezzana e i graditi ospiti.

Frisanco – L’annuale sagra paesana si tiene in occasione della ricorrenza di San Liberale, a cui la Comunità di Poffabro ha affidato i suoi caduti dopo la Prima Guerra Mondiale. In Piazza XX Settembre due giorni all’insegna della tradizione con la celebrazione religiosa alla quale si accompagneranno come di consueto musica, giochi ed enogastronomia.

Polcenigo – Manifestazione che promuove il gusto e la tradizione. Vengono proposte specialità gastronomiche locali, accompagnate dalla suggestiva rievocazione di antichi mestieri in forma ludicosportiva, ai quali il visitatore può partecipare in prima persona! Famosa è la Gara con le Slitte (trainando un carico di fieno), la Prova del Seon (taglio cronometrato di un tronco) e la Corsa col Thempedon dedicata ai più piccoli e volta al trasporto di secchielli d’acqua appesi ad un bilan- ciere. Si ricordano inoltre la 3ª edizione della Marcia dei Ciclamini, che interessa sentieri storici di grande impatto naturalistico e la suggestione dei panorami ivi presenti con le passeggiate guidate e le osservazioni astronomiche.

Barcis – Pittori, scultori, artigiani, mosaicisti, incisori e musicisti… tutti assieme animeranno le vie del paese dall’alba fino a tarda sera. Gli ospiti potranno inoltre degustare le pietanze tipiche della Valcellina e visitare la mostra ex-tempore di pittura, giunta alla sua quinta edizione.

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
276