Aperitivo a Grado

A Fagagna Art tal ort per Leonardo da Vinci – 15/17 novembre 2019

facebook

Art tal Ort, il festival d’arte per strada di Fagagna organizzato dall’Associazione Culturale FELICI ma Furlans, torna eccezionalmente con Progetto Leonardo, un minifestival autunnale dedicato a Leonardo Da Vinci. Una manifestazione che non poteva che avere come location uno dei Borghi più Belli d’Italia, Fagagna: secondo gli organizzatori «l’esistenza sul territorio fagagnese di un luogo evocativo come la Brunelde, Casaforte, oggi elegante dimora storica, di origine duecentesca, sorta su preesistenze romane, i legami della famiglia d’Arcano con Leonardo e l’incontro con il maestro Mario Buonoconto, celebre liutaio friulano che dopo anni di studi è riuscito a realizzare uno strumento perfettamente funzionante progettato da Leonardo, hanno rappresentato per Art tal Ort gli ingredienti ideali per un degno omaggio alla figura del genio di Vinci».

Venerdì 15 novembre alle 10.30 e, in replica, alle 20.45 in Sala Vittoria a Fagagna sarà la volta dello spettacolo teatrale “Il sogno del giovane Leonardo Da Vinci” a cura di Barabao Teatro di Piove di Sacco (Vi): una matinée offerta a circa 250 allievi della scuola primaria dell’Ics di Fagagna e della Scuola paritaria Noemi Nigris e una replica serale dello spettacolo aperta a tutta la cittadinanza. Nella pièce ideata dalla compagnia veneta il grande genio è raccontato da ragazzo, un ragazzo che già nei primi giochi, nei primi esperimenti che faceva aveva già in mente un mondo più grande di lui. Le difficoltà legate al mondo dell’arte però incombono sul giovane che desideroso di migliorare la vita dell’uomo si scontra con le vecchie e datate concezioni. E così il sogno del giovane Leonardo diventerà realtà, riuscirà ad aprire una Bottega tutta sua e a volare verso l’infinità dei secoli a venire.

Dulcis in fundo, domenica 17 novembre alle 17 alla Casaforte “La Brunelde” ci sarà la visita guidata – lezione – concerto “Tracce di Leonardo in Friuli”. La Brunelde, casa-museo del 1500, ospiterà nelle sue sale perfettamente conservate una lezione – concerto dedicata a Leonardo da Vinci, strutturata in tre momenti: il primo vedrà protagonista il professor Maurizio d’Arcano, proprietario della casaforte, che metterà eccezionalmente in visione al pubblico e racconterà l’origine di un prezioso documento nel quale il suo avo Francesco I d’Arcano, che lavorò fianco a fianco con Leonardo a Cesena nei primi anni del’500, copiò degli appunti del maestro di Vinci. Poi sarà la volta del liutaio Mario Buonoconto, che dieci anni fa ricostruì a partire da uno schizzo del Codice di Madrid “L’Organo di Leonardo”, esporrà lo strumento e racconterà il percorso che lo ha portato a realizzare quest’opera. Per l’occasione verranno esposti altri strumenti coevi realizzati da Buonoconto a partire da iconografia dell’epoca. Infine, il musicista Aleksander Ipavec, accompagnato da un clavicembalo, suonerà l’organo di Leonardo ricostruito da Buonoconto, in un concerto d’eccezione.

Nei giorni scorsi intanto, il 5 e il 7 novembre, si sono svolti i laboratori didattici “Dedica a Leonardo Bambino”, iniziativa realizzata grazie a Damatrà Onlus in collaborazione con l’Istituto comprensivo di Fagagna e la Primaria Noemi Nigris. Un breve racconto di Leonardo da Vinci bambino ha introdotto un laboratorio di osservazioni scientifiche e sperimentazioni grafiche. Un laboratorio che ha permesso alle decine di bambini che hanno preso parte di mettersi nei panni di un grande genio che come tutti è stato un bambino, con l’invito a continuare a leggere con gli occhi attenti il grande libro della natura.

516