Aperitivo a Grado

Udine: a Majano il mito dei Creedence – 3 agosto 2019

facebook

Prosegue il programma del fine settimana al 59° Festival di Majano con decine di eventi fra grande musica live, arte, tempo ibero e tanta gastronomia. Riflettori puntati domani sera per un nuovo grande concerto, che vedrà protagonisti questa volta i Creedence Clearwater Revived, supergruppo americano di grandi musicisti che portano in giro per il mondo il mito, le sonorità e le atmosfere del miglior rock anni ‘60 e ‘70 made in Usa con il “The 50th anniversary of Woodstock Tour“. La serata sul grande palco dell’Area Concerti, si aprirà già alle 20.00 con il concerto di apertura dei Toys, fra i migliori tributi del Nordest a mitici Queen. Un inizio con i successi di Freddie Mercury e compagni e un finale con le immortali canzoni dei fratelli Fogerty per una grande serata di musica a ingresso libero.

Quello dei Creedence Clearwater Revived è un super-gruppo internazionale di grandi ed esperti musicisti, formato, oltre che  da Johnny “Guitar”  Williamson (virtuoso chitarrista dei Titanic, che ha suonato anche con Animals, Spencer Davis, Steve Cropper)  dal “vecchietto terribile” Wally Day alla batteria, dal magnetico Chris Allen al basso e dall’esuberante John W. Doyle cantante e chitarrista, che con  i loro concerti e i loro dischi  da circa trent’anni fanno rivivere le atmosfere, le canzoni, i suoni e la magia di successi di quei mitici Creedence Celarwater Revival, la band che suonò a Woodstock nel 1969 e si sciolse nel 1972 per la separazione artistica dei due fondatori, i fratelli Fogerty.  L’anello di congiunzione tra i “Revived” e la band mitica e originaria dei fratelli Fogerty sta nel fatto che Williamson con i suoi “Titanic” (per molte settimane al n.1 della hit parade con la canzone “Sultana”) condivise negli anni settanta molti palchi calcati da Tom Fogerty, il quale desiderava di tornare a far splendere ancora con una nuova band la gloria delle sue canzoni, anche senza il fratello John, che si era ritagliato una carriera solista nel mondo del country. 

Fu circa trent’anni fa che Williamson, anche come omaggio a Tom Fogerty, scomparso per un male incurabile nel 1990, con Chris Allen & c., diede impulso ai Creedence Clearwater “Revived” per far “rivivere” al pubblico, soprattutto europeo, quell’epopea e il successo di canzoni  come “Proud Mary“, “Have you ever seen the rain“, “Molina“, “Fortunate Son“, “Heard it to the grapevine“, “Green river” che c’era tanta voglia di riascoltare.

Il tour 2019 (“The 50th anniversary of Woodstock tour“) li vedrà nei festival, nei parchi e nelle piazze in tutta Europa, in Germania, Svizzera, Austria, Ungheria, Polonia, Rep.Ceca, ed in Italia, al Festival di Majano.

Chiuderà il lungo weekend del Festival di Majano il recupero del grande concerto della star dell’indie pop Calcuttadomenica 4 agosto. La musica inizierà già dalle 19.00 sul palco diPiazza Italia con il concerto delle Strange Kind of Women, tributo tutto al femminile ai Deep Purple (ingresso libero). Riflettori accesi sul grande palco dell’Area Concerti a partire poi dalle 20.30 con il support act di Bartolini, a cui seguirà l’attesissimo concerto di Calcutta (biglietti ancora in vendita). Info e programma completo del 59° Festival di Majano suwww.promajano.it 

705