Aperitivo a Grado

Udine: Giuliano Zoratti vince premio Bearzot 2015

02.03.2015-Foto 5Giuliano Zoratti, allenatore della prima squadra dell’Ufm (Unione Fincantieri Monfalcone) che milita nel campionato di eccellenza, è il vincitore del Premio Bearzot 2015. Oggi – lunedì 2 marzo – a palazzo Belgrado la cerimonia di consegna del riconoscimento intitolato a uno dei più grandi allenatori di tutti i tempi, il friulano Enzo Bearzot.
Il premio viene assegnato annualmente ad uno degli allenatori di calcio più rappresentativi distintosi nel settore giovanile e nei dilettanti della provincia di Udine ma anche fuori regione come nel caso di mister Zoratti, per la passione, la coerenza e l’impegno sul piano professionale, sociale e sportivo nella promozione, rispetto e diffusione dei valori fondamentali tra i giovani dell’etica e della sportività. Dopo i saluti di benvenuto del vicepresidente della Provincia di Udine Franco Mattiussi, a introdurre la cerimonia l’assessore provinciale allo sport Beppino Govetto che si è complimentato con il vincitore. “Il mister è il punto di riferimento per i ragazzi sia per la crescita sportiva sia per quella personale. Ha un ruolo centrale, infatti, non solo per trasmettere i contenuti e le tecniche essenziali del gioco ma ha una rilevanza anche sul piano educativo. Deve infondere ai ragazzi i valori più importanti dello sport, della valenza del gioco di squadra e quelli di un sano e leale confronto con l’avversario. Deve far capire che le sconfitte aiutano a crescere agonisticamente ma anche caratterialmente: affrontare in modo costruttivo gli ostacoli è segno di un approccio maturo e positivo alla vita. La lunga carriera di Giuliano Zoratti è la conferma che ha saputo centrare questi obiettivi. Che ha saputo creare attorno al calcio un ambiente positivo per i ragazzi e per le famiglie che nello sport si ritrovano e fanno comunità”. Zoratti, classe 1947, residente a Tarcento, vanta una lunga carriera nel mondo calcistico regionale e non solo. Da giocatore ha militato in diverse formazioni: dall’Olimpia di Paderno della stagione calcistica 63/64 alla Pro Gorizia in serie D nella metà degli anni ’70. Il passaggio dal campo alla panchina è avvenuto nel 1977 diventando allenatore del settore giovanile dell’Udinese (primavera). Molti sono stati gli incarichi di prestigio a livello nazionale con altre società blasonate come Milan, Napoli, Torino, Perugia come vice allenatore del friulano Massimo Giacomini. Dal 1986, nella Pro Vercelli passando per Massa, Livorno, Reggina ad oggi, nell’Ufm, il suo percorso quasi quarantennale come responsabile di prima squadra. Di recente è stato premiato anche dal Coni con la palma al merito tecnico. Alla cerimonia hanno preso parte Luciano Quoco Presidente Panchina Verde, il decano dei giornalisti sportivi della provincia di Udine Luciano Provini che ha ricordato la figura di Enzo Bearzot. Ospite d’onore, l’allenatore dell’Udinese Calcio Andrea Stramaccioni. Speaker Guido De Michielis.
Il premio a Giuliano Zoratti è stato attribuito da un’apposita Commissione coordinata dalla Provincia di Udine (tramite l’assessore Govetto) e l’associazione Panchina Verde (referente Luciano Quoco).

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
459