Aperitivo a Grado

Udine: immigrazione , nuovi arrivi nel sottopasso della stazione

facebook

Immigrazione: 20 rintracci profughi a confine Tarvisio“Ho avuto conferma da sua Eccellenza il Prefetto, che ringrazio ancora per l’impegno e la sensibilità, che i richiedenti asilo che pernottano nel sottopassaggio che collega la stazione ferroviaria a quella delle corriere verranno ospitati nell’ex Caserma Cavarzerani, che attualmente accoglie 440 persone”.
Così il sindaco di Udine, Furio Honsell, conferma la massima attenzione di Comune e Istituzioni nei confronti della situazione venutasi a creare con decine di richiedenti asilo che pernottano nel sottopassaggio ferroviario che collega via della Cernaia, i binari della stazione e viale Europa Unita. Attenzione che, come conferma ancora il sindaco, “si è aggravata visto l’arrivo, l’altro ieri, di nuove decine di profughi provenienti dall’Austria. Il dormitorio messo a disposizione dalla Caritas in via Marangoni – prosegue Honsell – è pieno e, anzi, li ringrazio per lo sforzo che stanno facendo in questo periodo, al pari della Croce Rossa impegnata quotidianamente nell’accoglienza”. Non solo richiedenti asilo, comunque, stazionano nel sottopassaggio. Come conferma Honsell, “in questi giorni si sono fermate lì anche alcune persone che stiamo seguendo attraverso i servizi sociali e altre già destinatarie di foglio di via che sono però già state allontanate”.
Per quanto riguarda il sottopassaggio, il sindaco assicura di “aver interessato Centostazioni in quanto l’area nella quale dormono le persone, ovvero esattamente sotto i binari, è di proprietà di Centostazioni”. Il sottopassaggio sotto viale Europa Unita, infatti, è in parte di proprietà di Centostazioni, in parte della proprietà che gestisce la stazione delle autocorriere e, in minima parte, del Comune.

609