Aperitivo a Grado

Udine: morto Andrea Pittini, avviò un impero siderurgico

facebook

foto_cavaliereAndrea Pittini, uno degli industriali friulani più rappresentativi, è morto all’ospedale di Udine, avrebbe compiuto 86 anni tra pochi giorni. Uomo fattosi da solo, come ha sempre sottolineato, Pittini lascia la moglie, Annamaria, e i figli Marina e Federico, e un gruppo siderurgico che occupa un migliaio di lavoratori, composto da più di dieci stabilimenti. Pittini aveva cominciato a lavorare molto presto, quando era ancora minorenne negli anni immediatamente dopo la Seconda Guerra mondiale. Iniziò recuperando i rottami ferrosi conseguenza dei bombardamenti e da lì riuscì a fondare una grande azienda. Il terremoto del 1976 causò danni enormi alla sua industria ma riuscì a riprendersi e ad espandere ancor di più la sua attività. Il suo nome è legato alle Ferriere Nord

1.166