Aperitivo a Grado

Udine: nuovo spazio per sgambatura dei cani in via san Daniele –

facebook

16_12 _sgambatura cani_4Terminati i lavori di posizionamento della recinzione, da oggi, 16 dicembre, è possibile far scorrazzare liberamente il proprio cane nella nuova area verde di via San Daniele dedicata agli amici a quattro zampe. L’amministrazione comunale ha infatti aperto ufficialmente il nuovo spazio per la sgambatura cani, ricavato all’interno dell’area verde Mc Bride, con una cerimonia inaugurale a cui hanno partecipato il sindaco di Udine, Furio Honsell, l’assessore all’Ambiente, Enrico Pizza, l’assessora alla Tutela degli animali, Cinzia Del Torre, la consigliera e delegata di quartiere, Monica Paviotti, e i responsabili degli uffici comunali che hanno seguito il progetto. “L’attenzione di questa amministrazione nei confronti dei cittadini che hanno animali – commenta il sindaco Honsell – è sempre stata un punto fermo del nostro programma elettorale e proseguiamo dunque con l’apertura di nuove aree dove i nostri amici a quattro zampe possano correre liberamente”.

La giunta comunale aveva deciso, all’inizio di dicembre, di ampliare il novero delle aree destinate alla sgambatura dei cani. Agli otto spazi già disponibili (viale dello Sport, via della Roggia, via Marsala, via Carducci, via Divisione Garibaldi Osoppo,via D’Orlandi, via Zugliano, via Ramandolo), si è stabilito di aggiungere infatti un’area verde in via Lemene, che resterà libera e senza recinzione, e, appunto, una porzione dell’area verde di via San Daniele. A queste due new entry si affianca poi la conferma delle sperimentazioni già attivate negli anni scorsi nell’area ex Cariplo di via Carducci (al momento disponibile a orario per i cani senza guinzaglio, ma destinata prossimamente in via definitiva alla sgambatura e senza vincoli di orario), a Cascina Mauroner in via Divisione Garibaldi Osoppo (non recintata), in via D’Orlandi (non recintata), nel giardino didattico di via Zugliano (a orario per cani privi di guinzaglio) e nell’area “Alfredo Berzanti” in via Ramandolo (non recintata).

“Il progetto ‘sgambatoi’ – spiega Pizza – rientra nella visione generale di sviluppo delle aree verdi cittadine. Dedicare degli spazi ai cani e ai loro proprietari, significa spesso ridurre molti piccoli conflitti tra le diverse utenze, che invece vogliamo avere nei parchi. Manutenere con cura le aree verdi cittadine, aumentare i giochi per bambini, permettere numerose iniziative culturali e ricreative, mira nel complesso a favorire la conoscenza e lo sviluppo dei parchi cittadini, aree che sono valide alternative alla vita nei centri commerciali e alla solitudine. A breve l’area di via San Daniele sarà completata con una siepe perimetrale e una panchina. Nel frattempo ringrazio l’ufficio Verde pubblico del Comune per la tempestività con cui ha provveduto a realizzare i lavori necessari ad aprire al pubblico questo spazio”. Un ringraziamento a cui si unisce anche l’assessora Del Torre. “Sono molto soddisfatta perché il successo delle sperimentazioni che abbiamo avviato dimostra che esiste in città una crescente richiesta di spazi da destinare a questo scopo – sottolinea Del Torre –. A Udine vivono quasi 10 mila cani e con l’apertura di ulteriori aree di sgambatura stiamo facendo ulteriori passi avanti verso l’attuazione di un punto del programma dell’amministrazione molto richiesto da associazioni animaliste e dai diversi cittadini amanti dei cani”.

987