Aperitivo a Grado

Udine: prostituzione nei centri massaggi, arrestati 13 cinesi – VIDEO

facebook

IMG-20180316-WA0002I Carabinieri della Stazione di Palmanova, supportati da quelli dei reparti territorialmente competenti, hanno tratto in arresto 13 cittadini cinesi in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere – emessa dal GIP presso il Tribunale di Udine – perché ritenute responsabili, a vario titolo, di “favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione” e deferito in stato di libertà, per lo stesso reato, ulteriori 17 persone.

L’indagine, avviata nel 2017:
aveva già portato all’arresto di 5 persone, al deferimento di altre 7, nonché al sequestro di due centri massaggi utilizzati per l’attività di meretricio, di un’autovettura e della somma in contanti di 18.000 €;
ha consentito di accertare l’esistenza di una rete di collegamento tra i vari centri massaggi delle province di Udine e Pordenone, all’interno dei quali era sistematicamente esercitata la prostituzione.
Nel medesimo contesto, è stato eseguito il sequestro di 12 immobili adibiti a centro massaggi e di 5 autovetture di grossa cilindrata frutto dei proventi derivati dall’attività criminosa, per un valore complessivo di circa 800.000 €.

5.967