Aperitivo a Grado

Udine: week end dedicato alle bancarelle dall’Europa – 8/10 giugno 2012

facebook

Da venerdì 8 a domenica 10 giugno 2012, nel centro storico di Udine, in un lungo serpentone che si svolgerà iniziando da via Mercatovecchio fino a via Aquileia, circa 150 operatori su area pubblica, proporranno – no stop dalle 9 del mattino alle 23 – prelibatezze enogastronomiche e prodotti artigianali provenienti da tutta Europa e non solo.

no images were found


I PAESI
Italia, Slovenia, Austria, Francia, Belgio, Repubblica Ceca, Olanda, Finlandia, Polonia, Irlanda, Germania e Ungheria. Ma anche Messico, Russia, Egitto, Perù, Argentina e Israele. Sarà un vero e proprio esercito colorato quello che scenderà a Udine da tutta Europa, ed oltre, per la seconda edizione di “Udine Europa, Mercato europeo in città”.
LA SECONDA EDIZIONE
L’iniziativa, voluta dal gruppo commercianti Ambulanti di Confcommercio Udine, ha già riscosso un notevole successo nelle sue numerose tappe in giro per l’Italia, l’ultima a Pordenone. Si tratta della seconda volta nel centro storico del capoluogo friulano. Quest’anno la manifestazione, ampliata e arricchita grazie alla Federazione Italiana Venditori Ambulanti
(Fiva), Confcommercio, Camera di Commercio e Comune di Udine, si snoda sull’asse via Mercatovecchio, via Vittorio Veneto e via Aquileia.
GLI AUSPICI
«Una bellissima iniziativa che esalta le specificità dei Paesi europei e anche la vocazione europea di Udine – commenta il sindaco Furio Honsell –. Mi piace sottolineare il fatto che la manifestazione si svilupperà lungo tutto l’asse del centro storico trasformando la città in un vero e proprio caleidoscopio di sapori e profumi».
«L’anno scorso l’evento ha riscosso grande successo con ottimi riscontri da parte dei cittadini e quindi siamo molto felici di riproporla – aggiunge il vicesindaco Enzo Martines –. Fa piacere inoltre constatare che anche i responsabili della manifestazione credano molto nelle potenzialità dell’evento, tanto da aver aumentato in maniera notevole la presenza di stand e operatori».
Secondo il presidente della Camera di Commercio Giovanni Da Pozzo «iniziative come questa, che nella sua precedente edizione ha riscosso notevole interesse e tantissimi visitatori, permettono di animare il cuore di Udine, portando la gente a viverlo e vivacizzarlo, partecipando alla crescita dell’economia cittadina e valorizzando il suo ruolo emporiale e d’incontro. In questo caso, l’evento diventa anche un bel simbolo di amicizia, grazie allo scambio di conoscenze, sapori e saperi con altri popoli d’Europa».
LA GASTRONOMIA MITTELEUROPEA
Come l’anno scorso a farla da padrona sarà la gastronomia mitteleuropea. Le vicine Austria e Slovenia, infatti, offriranno le specialità tradizionali dei rispettivi Paesi: canederli e speck affumicato, salsicciotti per tutti i gusti, gulasch, torta Sacher e i deliziosi preztel.
Per appetiti più robusti, invece, sembra fatto apposta il grill gigante del tedesco Jochum Schmidt, direttamente da Amburgo. Qui tutto è maxi: dai wurstel agli spiedini, fino ai grandi stinchi di maiale. Naturalmente il tutto accompagnato da birra artigianale. Più delicata, ma non meno gustosa, la paella spagnola, così come appetitose saranno le prelibatezze
greche, i formaggi francesi e le frittelle olandesi accompagnate dalla tipica birra. I nostri operatori regionali, invece, si “sfideranno” con il fritto misto e con i piatti della tradizione friulana nonché con le classiche frittelle e dolciumi.
IL RESTO DELL’OFFERTA
Ma il Mercato europeo non è solo gastronomia. Ci si potrà perdere, infatti, tra i cestini in vimini dell’artigianato ungherese e sloveno, le giacche da montagna francesi o, ancora, i saponi e le lavande della Provenza, la bigiotteria tipica di diversi Stati e le pelli ed i gadget finlandesi.
Non mancheranno i prodotti di oggettistica, le mostre itineranti e gli articoli per un regalo originale o semplicemente per l’uso domestico, ma anche tovaglie, articoli in ceramica, profumeria e composizioni di fiori secchi. E ancora, dal Veneto alla Sicilia, grappe, peperoncini e sott’olio di Calabria, pasticceria siciliana, salumi del Mugello, formaggi sardi, birra artigianale, tartufi piemontesi e molto altro ancora.
ATTRAZIONE TURISTICA
Sarà l’occasione di un lungo week end in cui udinesi e turisti potranno avventurarsi tra gli stand sparsi lungo il percorso. Non mancheranno anche quest’anno gli operatori regionali, un vero “fiore all’occhiello” del commercio su aree pubbliche ed esposizioni fieristiche della nostra Regione, per completare un evento che sicuramente saprà coinvolgere udinesi e turisti dell’hinterland, ma aperto e di sicuro interesse anche per gli ospiti già presenti in regione per le vacanze estive che possono facilmente raggiungere Udine, dalle spiagge o dalla montagna.

648