Si è conclusa questa mattina la due giorni di sopralluoghi compiuta dall’Ana (Associazione nazionale alpini) a Pordenone, in vista dell’assegnazione dell’adunata nazionale degli alpini del 2014, per la quale sono in lizza il capoluogo della destra Tagliamento e L’Aquila (dove la delegazione è stata in visita due settimane fa). Gli uomini dell’Ana, guidati dal vicepresidente vicario Nino Gerolazzo, hanno incontrato gli enti locali (Regione, provincia, Comune) e i rappresentanti della fiera dai quali hanno ricevuto assicurazioni di appoggio nel caso che la scelta cada su Pordenone. L’adunata nazionale degli Alpini, hanno sottolineato i responsabili dell’Ana “rappresenta un investimento che porta enormi benefici economici al territorio, alla città ospitante ma anche ai comuni e alle province vicine”. Si stima che una adunata richiami dalle 300 alle 400 mila persone con un giro d’affari di circa 80 milioni di euro. Il verdetto sulla città scelta sarà reso noto a metà settembre, al termine di una riunione del direttivo Ana.

Lascia un commento

634