Aperitivo a Grado

Alpino dell’8° reggimento di Cividale muore in Afghanistan

facebook

FOTO-MILITARE-ITALIANO-IN-Afghanistan2

Lo scontro a fuoco in cui è morto un militare italiano ed un altro è rimasto ferito è avvenuto nell’avamposto italiano denominato ‘Highlander’, uno dei distaccamenti che costituiscono la cornice di sicurezza intorno al villaggio di Bala Murghab, nell’ovest dell’Afghanistan: la task force che presidia l’avamposto è composta da alpini dell’8/o Reggimento di stanza in Italia a Cividale del Friuli. Lo riferiscono fonti della Difesa. Non sono ancora chiare le circostanze del fatto: “l’avamposto è stato fatto oggetto di colpi di arma da fuoco”, si limitano per il momento a spiegare le fonti, in attesa di ulteriori particolari.

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, appresa con profonda commozione la notizia dello scontro a fuoco avvenuto a Bala Murghab in cui un militare italiano ha perso la vita e un altro è rimasto ferito, esprime i suoi sentimenti di solidale partecipazione al dolore dei famigliari del militare caduto nella missione internazionale per la pace e la stabilità in Afghanistan, e un affettuoso augurio al militare ferito. Lo si legge in una nota diffusa dal Quirinale

1.063