Bearzi

ATT. PRODUTTIVE: PRESENTATI 4 BANDI PER L'INNOVAZIONE DELLE IMPRESE

Udine, 17 mag – Mettono a disposizione quasi 40 milioni di euro
i quattro bandi predisposti dall’Amministrazione regionale
nell’ambito dell’Asse I del Programma operativo del Fondo europeo
di sviluppo regionale (Por Fesr). L’obiettivo degli avvisi
pubblici consiste nel “rafforzare la Ricerca, lo Sviluppo
tecnologico e l’Innovazione” come emerge dal titolo dei cinque
incontri informativi organizzati dalla Regione: dopo il primo,
ieri a Pordenone, si è tenuto oggi a Udine il secondo
appuntamento per illustrare i contenuti dei bandi e le modalità
di presentazione delle domande esclusivamente attraverso il
sistema telematico Feg dal 31 maggio fino al 28 luglio.

A testimoniare l’importanza dell’iniziativa la presenza del
vicepresidente del Friuli Venezia Giulia e assessore alle
Attività produttive, Sergio Bolzonello, l’assessore alla Ricerca
e al Lavoro, Loredana Panariti, e una nutrita platea di
imprenditori.

Come ha spiegato il vicepresidente, i bandi approvati di recente
dalla Giunta regionale, con un mese di anticipo rispetto alle
previsioni, sono mirati a rendere ancora più competitivo il
sistema delle imprese del Friuli Venezia Giulia. In particolare,
si punta a stimolare le aziende a investire nell’Innovazione e
nella Ricerca attraverso quattro azioni, denominate “Voucher per
l’innovazione”, “Innovazione”, “Ricerca e sviluppo collaborativi”
e “Ricerca e sviluppo attraverso partenariato pubblico privato”.

I quattro bandi (la documentazione è consultabile sul sito della
Regione www.regione.fvg.it) sono destinati sia alla piccole e
medie imprese che alle grandi aziende del Friuli Venezia Giulia
e, in certi casi, premia anche la collaborazione tra esse.

Inoltre, come ha aggiunto l’assessore al Lavoro, verranno
premiati sia i progetti a lungo termine e di ampia impostazione,
sia proposte destinate a un investimento più modesto e mirato. In
proposito ha sottolineato come i bandi siano in linea con
l’obiettivo S3 (la Strategia di specializzazione intelligente)
ispirandosi anche alle buone pratiche della programmazione
precedente (2007-2013).

All’odierno incontro formativo seguiranno ancora gli appuntamenti
di Trieste (domani alle 16.30 alla Camera di commercio), Gorizia
(martedì 24 maggio alle 16 nell’Auditorium della Regione) e Amaro
(martedì 31 maggio alle 16 nella Sala multimediale del Consorzio
Innova FVG).

I quattro bandi presentati oggi rappresentano comunque solo una
parte del Por Fesr, approvato dalla Commissione europea a luglio
dell’anno scorso. Come ha ricordato Bolzonello, la portata totale
di tutti i cinque assi del Programma per il Friuli Venezia Giulia
ammonta a poco più di 230 milioni di euro. Gli altri capitoli
riguardano la promozione della competitività delle imprese, la
transizione verso un’economia a bassa emissione di carbonio, lo
sviluppo urbano e l’assistenza tecnica.
ARC/PV/ppd

Powered by WPeMatico

facebook
362