Buttrio: fiera dei vini 2011

palio botti ButtrioMancano pochissimo allo scoccare dell’apertura della 79° Fiera dei Vini di Buttrio, in programma dal 2 al 5 giugno nella storica Villa di Toppo Florio e nel suo splendido parco secolare.
Si inizia già al mattino, alle ore 10, con “L’ora del racconto nel parco”, letture ad alta voce per i più piccoli, in collaborazione con la Biblioteca di Buttrio. Alle 10.30, in occasione della festa della Repubblica, l’amministrazione comunale e la Pro Loco di Buttrio hanno organizzato un originale “Picnic Tricolore”, in collaborazione con Slow Food e Coop Consumatori NordEst. Alle 11 “Alla scoperta del Parco e della Villa di Toppo Florio”, visita con esperti archeo-botanici (si ripete al pomeriggio alle 17) e Fattoria Didattica “A passo d’asino” e “Un cane per amico”, a cura de “Il Ronco Albina”, Coldiretti Udine. Sempre in mattinata musica nel parco con il duo di fisarmoniche, alle 11.30 “Laboratorio del gusto: Quale vino per una regina: gli abbinamenti con la trota affumicata di San Daniele e altri pesci”, a cura di Slow Food e Aqua.
Al pomeriggio, alle 14, ancora un appuntamento per i più piccoli: “Vola Italia!”, preparazione di aquiloni tricolori nel parco. Alle 15.30 Laboratorio del gusto “Gli Oli del Fvg, un patrimonio di biodiversità”, a cura di Slow Food e Università di Udine. Alle 16 Fattoria Didattica “Grandi giochi tradizionali”, alle 16.30 un importante Convegno di Slow Food, moderato da Giulio Colomba, “Ribolla Brut: un disciplinare per un futuro”.
L’inaugurazione è in programma alle 19.15; dopo i saluti delle autorità saranno premiati i vincitori dei concorsi “Gli autoctimi”, “Premio speciale qualità/prezzo”, “El Bon Vueli”, poi le note della banda Città di Cividale e inaugurazione della mostra d’arte. “Di Rubinetti onirici”. Le Città del Vino solennizzano la ricorrenza del 150°  con il “Taglio dell’unità”, una magnum celebrativa realizzata dall’enologo Roberto Cipresso “tagliata” appunto con più vini, ricavati dai vitigni autoctoni di tutte le regioni d’Italia. Le preziose bottiglie (solo 150 in tutto) saranno consegnate alla maggiore autorità del Paese; venerdì sera una di questa sarà regalata al presidente della Regione Fvg Renzo Tondo.
Alle 21 degustazione di distillati e grappe “Grappe invecchiate”, a cura dell’Anag (tra le novità dell’edizione 2011), alle 21.30 musica nel parco con Jvan Moda e Davide Drius, alle 23 grande spettacolo pirotecnico tricolore (info: Pro Loco Buri, Via Cividale 21, Buttrio, www.buri.it).

La rassegna enogastronomica prosegue fino a domenica 5 giugno con incontri letterari, degustazioni, laboratori, cene a tema, balli folkloristici, appuntamenti per bambini, tornei di briscola e lo spettacolare Palio delle Botti. E per i chi non vuole mettersi alla guida dopo aver trascorso una bella giornata in villa c’è il Buribus, con fermate da Udine a Buttrio, l’eredità del vecchio treno degli anni ‘30 che veniva istituito proprio in occasione della Fiera dei vini.

Venerdì 3 giugno alle 10 “Il vino leggendo”, incontro riservato alle scuole con lo scrittore e viticoltore Giovanni Negri. Alle 17 apertura stand di degustazione e mostre, alle 17 convegno “Oltre la crisi: consumo sostenibile e prodotti locali”, con presentazione della guida dei prodotti tradizionali regionali a cura di Coldiretti e Federconsumatori. Alle 18 “Incontra l’autoctono: la vigna nel bicchiere”, degustazione guidata a cura di Assoenologi, alla stessa ora visita al parco e alla Villa, alle 19 “Wine Party”, incontro con Giovanni Negri, autore de “Il sangue di Montalcino”, con introduzione di Paolo Benvenuti, presidente di Vinum Loci. Seguirà aperitivo con i vini dell’autore. Alle 20.30 cena in Villa “Gli asparagi con il Friulano dei produttori di Buttrio”, a cura dell’Enoteca di Buttrio. Alle 21 degustazione di grappe aromatiche e distillati d’uva con l’ANAG, alle 21.30 “Musica per Piccole e Grandi Patrie”, concerto nel parco a cura di Folk Club Buttrio con Franco Morone e Lino Straulino.

Lascia un commento

780