Christian Obodo a Udine come teste. Indagato non risponde

19 Gennaio 2012 – L’ex calciatore dell’Udinese Christian Obodo è comparso oggi in Tribunale a Udine, chiamato a testimoniare in un processo che vedeva un suo connazionale, Okechukwu Obidike, 38 anni, imputato per lesioni. L’uomo è accusato di aver procurato la frattura della laringe, il 23 settembre 2007, a un nigeriano di 51 anni. Ascoltato come teste assistito, Obodo si è avvalso della facoltà di non rispondere. Risulta infatti indagato per la stessa vicenda dopo che alla scorsa udienza la persona offesa aveva puntato il dito contro di lui e di un terzo aggressore, di cui in un primo momento non aveva voluto fare i nomi proprio perché all’epoca Obodo giocava all’Udinese. In attesa che la Procura decida come chiudere le indagini su Obodo e sul terzo nigeriano coinvolto, il giudice Angelica Di Silvestre ha condannato Obidike a tre mesi di reclusione, pena sospesa.

Lascia un commento

258