PopSockets

Cosplay a Gradisca

DSC_0394
Quarantasei partecipanti alla gara in cosplay, piu? di cento iscritti al contest riservato ai fotoamatori, una ventina di espositori al mercatino dedicato a oggettistica a tema, fumetti, videogiochi e costumi. E migliaia di persone a calcare l’area della spianata che ha fatto da sfondo alla seconda edizione di Gradisca in Cosplay, che ha attirato in piazza Unita? centinaia di appassionati dell’arte che consiste nell’impersonare e vestire i panni (spesso prodotti dagli stessi cosplayer) di un personaggio del mondo dei fumetti, dei film d’animazione, dei manga giapponesi o dei videogiochi. Ad aggiudicarsi il premio speciale della giuria, presieduta dall’artista Fabio Bonanomi della Bonanomi corporation, e? stata una famiglia composta da mamma, papa? e figlio, vestiti in stile steampunk, stile in cui le ambientazioni vittoriane si incrociano con elementi anacronistici, spesso legati a particolari delle macchine del vapore. ?
? Premio come miglior gruppo a Erika, Gaia, Jessica ed Elisabetta, che hanno acceso il pubblico con la loro interpretazione dei Kiss; soddisfazione – per rimanere in ambito musicale – anche per Stefano, giovane sosia di Michael Jackson, mentre nella categoria videogiochi si e? imposta Giorgia, che ha portato sul palco di Gradisca Harley Quinn, tratto da “Batman: Arkam city”. E ancora premi per Giorgia (premio somiglianza per Belle), Roberto (miglior maschile con Yoshimitsu), Vanessa e Sara (premio simpatia con Ranma e Shampoo), Marco e Stefania (miglior coppia, con Simba e Nala dal Re Leone) e Consuelo (premio femminile con Asuna). ? ? Grande partecipazione anche per i tanti workshop organizzati tra il parco e l’area della sfilata: sold out le lezioni di magia dedicate a Harry Potter presentate da Mus Shop, mentre grande successo hanno riscosso anche le dimostrazioni dell’Accademia del Fumetto e della Sala d’Arme Achille Marozzo. «Rispetto allo scorso anno abbiamo incrementato il numero degli iscritti alla gara cosplay, quello del contest fotografico e degli espositori, arrivati da tutto il Nord Italia – commenta soddisfatta Chiara Gatta, presidente dell’associazione culturale Artemisia, che ha organizzato l’evento in collaborazione con Nuovi Universi Etnici -. Siamo davvero contenti dell’accoglienza che Gradisca ci ha riservato, cosi? come dell’eco che la manifestazione ha avuto anche fuori dai confini del Fvg. L’obiettivo di proporre un divertimento sano, coinvolgente e colorato e? stato centrato anche grazie alla bravura degli artisti che si sono prestati ad allestire i workshop, che hanno riscontrato il gradimento del pubblico».

DSC_0641

DSC_0654

facebook
1.424