Bearzi

Diario elettorale: Brussa,”Terzo mandato ai sindaci? Norma illeggittima. Renzi? Con qualche mese in più avrebbe vinto”

13 dicembre 2012 – da Leonarduzzi.eu – Ieri sera (12 dicembre ndr) il consigliere regionale del PD Brussa era ospite a  TElefriuli. Il consigliere è uno dei punti di riferimento della corrente di REnzi nella nostra regione, tre mandati, vitalizio astronomico, indennità di buona uscita marziana.
Attacca subito e, senza tanti arabeschi, descrive il farraginoso meccanismo delle primarie appena celebrate.  “E’ stata la vittoria dell’apparato ex PCI, non è possibile addensare su un appuntamento democratico e liberale come le primarie, tutta quella serie di accorgimenti burocratici degni del comintern moscovita.”-aggiunge: “Bersani doveva vincere per garantire il potere a coloro che stavano ancora a Botteghe Oscure- conclude: “Se Renzi fosse partito qualche mese prima, avrebbe vinto sicuramente.”
Bene, avrebbe fatto piacere anche al PDL. Queste cose le sapevamo.
L’attualità tuttavia è legata al provvedimento sul terzo mandato dei sindaci che il parlamentino ha votatoSecondo Brussa, e  non solo secondo lui…, la norma votata è illeggittima in quanto una settimana prima lo stesso provvedimento era stato bocciato dal consiglio. Anche se nessun consigliere, prima del voto di martedì, aveva chiesto la pregiudiziale di violazione del regolamento. In questo senso è automatico il ricorso al TAR da parte di coloro che non hanno mai sollecitato un terzo mandato per i sindaci.

facebook

Lascia un commento

371