telegram

Domenica 2 febbraio 2020 si entra gratis nei musei. Ecco l’elenco

Questo l’elenco dei musei che resteranno aperti gratuitamente ogni domenica di gennaio e febbraio.

Trieste: Civico museo Revoltella, museo del Castello di San Giusto, Civico museo d’Antichità J. J. Winckelmann (Trieste), Civico museo Sartorio, Civico museo d’Arte Orientale, Civico museo Teatrale “Carlo Schmidl”, Civico museo del Risorgimento e Sacrario Oberdan, Civico museo di Guerra per la Pace “Diego de Henriquez”, Civico museo della Risiera di San Sabba – Monumento nazionale, Civico museo della Cultura Istriana Fiumana e Dalmata, Centro di documentazione della Foiba di Basovizza – Monumento nazionale, Civico acquario marino.

Gorizia: museo della Fondazione Palazzo Coronini Cronberg, museo Moda e Arti Applicate (Borgo Castello), museo Grande Guerra (Borgo Castello), Collezione archeologica (Borgo Castello), mostra “Sogni di latta” presso Palazzo Attems Petzenstein, Galleria regionale d’arte contemporanea Luigi Spazzapan (Gradisca d’Isonzo).

Pordenone: museo delle Scienze, museo Civico d’Arte, museo archeologico del Friuli Occidentale, museo dell’Arte fabbrile e delle Coltellerie di Maniago, museo dell’emigrazione (Cavasso Nuovo), museo della vita contadina Diogene Penzi (San Vito al Tagliamento).

Udine: museo Carnico delle Arti Popolari “Michele Gortani”(Tolmezzo), museo dell’arte molitoria Mulino Cocconi (Gemona) e, da domenica 26 gennaio, Civici Musei di Udine – musei del Castello, Casa Cavazzini, museo Etnografico e Gallerie Diocesane.

1.436