Electrolux ferma fino al 10 aprile

 “Electrolux oggi ha comunicato alle segreterie nazionali di Fim, Fiom e Uilm la decisione di ricorrere alla Cassa integrazione per Covid 19 in tutti gli stabilimenti del gruppo per tre settimane a partire dal 23 marzo e fino al 10 aprile, garantendo l’anticipo della cassa stessa”.
    Lo annunciano Michela Spera e Alberto Larghi, coordinatori nazionali Fiom del gruppo Electrolux.

    “Il ricorso alla cassa – spiegano – interesserà anche gli impiegati poiché con la riduzione delle attività manifatturiere si riducono di conseguenza anche le attività attualmente svolte in smart-working”. La fermata “interesserà in modo alternato i lavoratori del magazzino ricambio che lavoreranno a regime ridotto (6 ore) il 26 e 27 marzo e nei giorni 1,2,3,8,9,10 aprile per l’attività di fornitura pezzi di ricambio alle riparazioni degli elettrodomestici”. Lo stop concludono, èdovuto anche “alla difficoltà del trasporto delle merci, le limitazioni alle frontiere e le difficoltà dei produttori della componentistica”.

342