Friuli Doc: Oscar Green, futuro agroalimentare è giovane e high tech

Udine, 12 set – Il futuro dell’agroalimentare è nelle mani dei
giovani agricoltori e operatori del settore che si affidano
all’innovazione tecnologica e agronomica.

Questo il concetto espresso dall’assessore regionale alle Risorse
agroalimentari del Friuli Venezia Giulia che a Udine, nella
cornice di Friuli Doc, ha preso parte alla premiazione degli
Oscar Green dell’agricoltura giovane Fvg.
Dalla canapa ad uso terapeutico alle uova colorate, dall’orto
robotico ai ragazzi dello Zanon che rilanciano Sutrio, sono sei i
progetti regionali premiati nell’ambito del concorso Coldiretti.

Per l’Amministrazione regionale lo sviluppo del settore si basa
sulla capacità di fare scelte innovative sulle linee agronomiche
e sulla diversificazione dei prodotti realizzata attraverso un
supporto tecnologico all’avanguardia. Su questi temi si gioca il
futuro dell’imprenditoria agroalimentare in Friuli Venezia Giulia.

La canapa ad uso terapeutico coltivata indoor, il birrificio
agricolo che rilancia il territorio, le uova arcobaleno, la
cartolina digitale per la promozione turistica, l’orto robotico,
la simbiosi piante-pesci. Sono questi i progetti che Coldiretti
Giovani Impresa Fvg ha premiato nell’edizione 2020 di Oscar
Green, la quattordicesima del concorso promosso da Coldiretti
Giovani Impresa nazionale e patrocinato dal ministero delle
Politiche agricole che riconosce l’innovazione, valorizza i
progetti dei giovani imprenditori e promuove l’agricoltura di
qualità.

A ricevere il premio, nella Loggia del Lionello di Udine, in un
evento aperto dalla relazione di Walter Filiputti, le aziende
Green Innovation 4.0 di Rivignano Teor (Riccardo Zanazzo,
categoria Impresa 5.Terra), Birrificio agricolo Àgro di Giais di
Aviano (Dino Lorenzin, Campagna Amica), Riva Daniele di Majano
(Ilenia Gomiero, Creatività), Il Giardino del Chiostro (Lorenzo
Favia, Noi per il sociale, che sarà anche, a dicembre, finalista
nazionale Oscar Green) e Montvert Acquaponica Fvg (Stefania
Sarnataro, Sostenibilità). Nella categoria Fare Rete, invece,
vince il progetto per la promozione di Sutrio che ha unito le
quinte del settore turistico dell’istituto tecnico Zanon di
Udine, il Comune di Sutrio e l’ufficio del turismo.
I vincitori, emersi tra una trentina di partecipanti in regione,
si sono distinti per slancio innovativo, green e multifunzionale
impresso alle loro imprese, come ha evidenziato il presidente di
Coldiretti Michele Pavan.
ARC/SSA/ep

Powered by WPeMatico

46