Giro d’Italia: 14a tappa, Nibali vince, Arroyo Maglia Rosa

Maglia Rosa

PARTENZA Al via, ore 12.07, 164 corridori; mossiere il Presidente della Provincia di Ferrara, Marcella Zappaterra. Subito velocità molto sostenuta, scatti e controscatti. Annullato un tentativo di 26 corridori (vantaggio massimo di 14”), Liquigas a condurre in gruppo. Al km 35 allungano Bonnet, Monier, Bisolti, Eibegger e Cummings; al km 37 si aggancia al quintetto Pozzato; al km 40 il vantaggio dei sei attaccanti è di 40”. Lascia fare il gruppo: al km 43 il margine è salito a 2’30”. Km 50: 5’30”. Media della prima ora di corsa: 51,100 km/h. Km 60: 8’05” (massimo vantaggio); km 70: 7’42”; km 76: 7’05”; km 82: 6’55”; km 89: 6’15”. In gruppo a condurre Lampre e Acqua & Sapone. Media dopo due ore di corsa: 43,100 km/h. Km 106: 6’35”; km 115: 6’05”; al primo passaggio sul traguardo di Asolo (km 123), il gruppo insegue a 5’38”. Traguardo Volante: Asolo I passaggi: Pozzato, Cummings, Bisolti, Monier, Eibegger e Bonnet; sempre la Lampre-Farnese Vini in testa al plotone (a 5’06”). Km 136: 4’52”. Media dopo tre ore di corsa: 45,300 km/h. Km 140: 4’32”; km 144: 3’58”; all’inizio della salita verso il Monte Grappa: 3’02”. Davanti allunga Bisolti; dal gruppo maglia rosa scatto di Wiggins. Forcing della Liquigas: tra gli altri perdono contatto Garzelli e la maglia rosa Porte. Ai -9 dal culmine: Bisolti con 18” su Monier; a 1’12” Wiggins su cui recuperano Evans, Scarponi, Vinokourov, Arroyo, Uran Uran, Sastre, Tondo, Cunego, Basso, Nibali, Szmyd, Samoilau, Mollema, Cioni, Gerdemann, poco dietro Pinotti; a 2’18” Gadret, Cataldo e Kruijswijk; a 2’35” Pozzato e Karpets; a 2’50” il gruppetto-maglia rosa; a 4’10” Garzelli. Forza il passo Nibali cui rispondono Scarponi, Evans e Basso: raggiunti e staccati prima Monier e poi Bisolti. Situazione al km 163: i quattro davanti con 15” su Vinokourov, a 20” Sastre, a 38” Tondo, Cunego, Samoilau, Mollema, Wiggins e Cioni; a 50” Arroyo e Uran Uran; a 1’ Gerdemann. Media dopo quattro ore di corsa: 40,600 km/h. Gran Premio della Montagna: Monte Grappa [m 1.675] Passaggi e situazione: Basso, Scarponi e Nibali; a 3” Evans; a 1’10” Vinokourov e Sastre; a 2’05” Cunego, Samoilau e Mollena; a 2’37” Cummings, Wiggins e Arroyo; a 3’13” Gerdemann; a 3’20” Pinotti; la maglia rosa Porte transita a 4’45”. In discesa allunga Nibali; Vinokourov stacca Sastre. Ai -25: Nibali precede Evans, Basso e Scarponi di 30”; a 1’38” Vinokourov; a 3’05 il gruppetto con Cunego, Wiggins, Arroyo, Gerdemann, Pinotti e Tondo che ha agganciato Sastre; la maglia rosa Porte a 4’25”. Ai -15 (fine discesa): 48” il ritardo di Evans, Basso e Scarponi; per Vinokourov 1’38”; il gruppetto-Cunego a 3’20”; la maglia rosa a 5’05”. Ai -8: il terzetto Evans a 48”, Vinokourov a 1’42”. Ai -2: 35” e 1’38”. ARRIVO Vincenzo Nibali vince la sua prima tappa al Giro d’Italia; a 23” Basso, Scarponi ed Evans; Vinokourov a 1’34” e via via gli altri. Tempo del vincitore (premiato dal Presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro): 4h57’51”, alla media di 41,900 km/h. Arroyo è la nuova maglia rosa: a consegnargliela il sindaco di Asolo, Loredana Baldisser.

Lascia un commento

392