Gorizia: Guerritore e Reggiani al Teatro Verdi con “Mariti e mogli” – 10 gennaio 2018

GBX6246 MaritiEmogli Guerritore Reggiani PH G.BortolaniUna sala da ballo di sapore retrò, due specchi che amplificano le ambiguità che otto personaggi tentano di nascondere. Finchè in una serata di pioggia esplodono tensioni nascoste e fratture ritenute insanabili si ricompongono. In Mariti e mogli, riadattamento a testo teatrale dell’omonimo film di Woody Allen, Monica Guerritore rimarca l’immutabilità delle pulsioni umane. Lo spettacolo sarà al Teatro Verdi di Gorizia mercoledì 10 gennaio alle 20.45, nell’ambito del cartellone di Prosa. Un progetto nato da un’idea dell’attrice, comica e imitatrice Francesca Reggiani, sul palco insieme alla Guerritore, il cui lavoro ha convinto a tal punto lo stesso Woody Allen da spingerlo a dare l’autorizzazione alla versione teatrale della pellicola. Due attricimolto diverse ma amatissime dal pubblico, per la prima volta insieme sul palco. Insieme a loro ci saranno tra gli altri Pietro Bontempo, attore e regista, e Antonio Zavatteri, noti anche al pubblico del piccolo schermo per le loro partecipazioni a vari serial e programmi televisivi. Nello spettacolo si punta su una comicità centrata sulle tematiche coniugali, trattate con grandissima ironia e intelligenza. Tra la simultaneità delle relazioni e degli intrecci clandestini, le rotture e le improvvise riconciliazioni, i vagheggiamenti a volte comicissimi a volte paradossali, arriva l’alba. In una notte le insofferenze, i tradimenti e i desideri saranno rivelati, mentre ogni personaggio si aprirà in improvvise confessioni fatte al pubblico per averne comprensione e approvazione. Il Botteghino del Teatro (0481/383602) è aperto da lunedì a sabato dalle 17 alle 19. I biglietti sono in vendita anche su VivaTicket.

819