Bearzi

Graphistudio infinita 2-0 al Venezia (Mauro e Bonetti)

ILARIA_MAURO_3
TAVAGNACCO- Il Comunale di via Tolmezzo è letteralmente esploso al minuto 66, quando l’ennesima sgroppata di Ilaria Mauro fruttava il vantaggio della Graphistudio. Dopo un primo tempo equlibrato, giocato a viso aperto da un Venezia meritatamente al secondo posto della classifica, le ragazze di mister Bearzi hanno sfoderato una prestazione maiuscola nella seconda frazione di gioco, dominata in lungo e in largo conla forza del gruppo e la voglia di superare qualsiasi ostacolo sulla strade per la vittoria. Partita equilibrata per lunghi tratti con un Tavagnacco propositivo in fase offensiva; Mauro e Bonetti a fare movimento e l’estro di Sara Di Filippo ad guidare il centrocampo dove Rodella agiva nelle vesti di esterno sinistro. Le lagunari si dimostrano formazione in un grande momento di forma. Mister Fabiana Comin disegna un 4-4-2 molto elastico con Chinello e Bortot capaci di arretrare sulla linea dei difensori, ma anche di supportare Manscanzoni e Capovilla. La Graphistudio ci prova soprattutto dalla distanza con Stabile, Di Filippo e Rodella che non impensieriscono l’estremo difensore veneziano Penzo. Pericolosa, invece, Bonetti al 25′ con un bolide che termina di poco oltre la traversa. Ancora più pericolosa l’avanzata di Martinelli alla mezz’ora: l’esterno destro mette un pallone nel mezzo che Di Filippo gira verso Penzo senza inquadrare lo specchio della porta. Il primo tempo termina sullo 0-0. La ripresa si apre con le friulane all’attacco. La difesa veneziana si stringe a copertura degli ultimi sedici metri ma con il passare dei minuti il pressing gialloblu si trasforma in assedio. Il vantaggio sembra cosa fatta al 2′. Cross dalla destra di Di Filippo per la testa di Donà che trova la splendida deviazione di Penzo. Le padrone di casa collezionano corner ed occasioni sotto porta che la difesa lagunare rintuzza con non poche difficoltà. Mauro impegna ancora una volta Penzo con un tocco morbido di destro che l’estremo difensore ospite disinnesca mettendo in angolo. Il gol friulano arriva al 66′ per merito di Ilaria Mauro che supera l’intera retroguardia avversaria e mette dentro l’1-0, nonostante l’intervento di Penzo. Lo stadio esulta per la marcatura del bomber di casa che ripaga i tifosi con una corsa sotto la tribuna in festa. Il Venezia accusa il colpo e il Tavagnacco ne approfitta. l’ingresso di Riboldi per un’esausta Rodella da nuova linfa sulla corsia di destra e il raddoppio si materializza puntuale al 76′ per opera di Bonetti che di testa impegna Penzo e ribadisce in rete la corta respinta del portiere veneziano. Tavagnacco vicino al tris con Zuliani che non impatta la sfera a pochi passi da Penzo (ottimo l’assist dalla sinistra di Riboldi). La difesa friulana non corre rischi, dimostrandosi ancora una volta affidabile e gagliarda nei momenti topici dell’incontro e al triplice fischio del signo Esposito esplode la grande gioia per un risultato importante conseguito con volontà e tanto cuore. Una partita per certi versi esaltante e tre punti meritati sulla lunga strada del campionato 2010/2011.

GRAPHISTUDIO INFINITA. 2-0 AL VENEZIA
Grande prestazione della squadra friulana. A segno Mauro e Bonetti

GRAPHISTUDIO TAVAGNACCO – VENEZIA 1984 2-0 (1°t. 0-0)
RETI: 66′ Mauro, 76′ Bonetti.

GRAPHISTUDIO TAVAGNACCO: Marchitelli, Rodella (Riboldi), Donà, Martinelli, Sorvillo, Bissoli, Bonetti (Vergale), Tommasella, Mauro, Di Filippo, Stabile (Zuliani). All. Bearzi.

VENEZIA 1984: Penzo, Galvan, Squizzato, Lotto, Turra, Laterza, Mascanzoni (Vivirito), Capovilla, Chinello (Mora), Tombola (Ranzolin), Bortot.
All. Comin.

Arbitro: Esposito di Tolmezzo (Maieron / Carnielutti di Tolmezzo)
Ammmonizioni: 23′ Martinelli., 26′ Ranzolin, 75′ Bortot.
Note: pioggia, campo pesante. Spettatori 150 circa.

facebook

Lascia un commento

672