Inaugurazione anno accademico 2018/2019

E’ stato inaugurato il 15 ottobre, il 41° anno accademico 2018/19 dell’Università di Udine. La cerimonia si è tenuta nell’aula magna di piazzale Kolbe a Udine. Dopo l’ingresso del corteo accademico, il rettore Alberto De Toni ha tenuto la relazione di apertura del suo ultimo anno di mandato.

A seguire, gli interventi della vicepresidente del Consiglio degli studenti, Ambra Canciani, e del rappresentante del personale tecnico amministrativo in Senato accademico, Giorgio Miclet.

Quindi i saluti istituzionali del sindaco di Udine, Pietro Fontanini, e dell’assessore regionale all’Università, Alessia Rosolen.

Il rettore De Toni ha quindi consegnato una targa di riconoscimento al professor Attilio Maseri, «autentico benemerito dell’Università di Udine» ha detto De Toni, ricordando le due donazioni fatte all’Ateneo dal cardiologo friulano di fama internazionale, ovvero la storica Biblioteca Florio, nel 2013, e, quest’anno, il palazzo Antonini del Palladio, fino al 2009 sede della Banca d’Italia. A ritirare il riconoscimento, il dottor Enrico Coccolo, collaboratore del professor Maseri.
Sabino Cassese, giudice emerito della Corte costituzionale, ha tenuto poi la lectio “Territori e potere. Un nuovo ruolo per gli Stati?”, e a seguire la prolusione affidata a Elena D’Orlando, ordinaria di Diritto pubblico comparato, “Territori e potere. Un nuovo ruolo per Regioni ed Enti locali?”.

Il tradizionale canto del Gaudeamus, a cura del coro “Gilberto Pressacco” dell’Università di Udine, ha chiuso la cerimonia.

Realizzazione video: Pierangelo Gosparo e Sergio Rizzi – UNIUD Direzione Servizi Operativi / multimedia – 2018

DISCLAIMER
La maggior parte delle foto pubblicate nella presentazione sono di proprietà dell’autore, del sito e coperte da diritti.
In alcuni casi le immagini sono tratte da Internet e quindi considerate di dominio pubblico.
Qualora il loro utilizzo violasse le leggi vigenti in materia di Copyright, è possibile, tramite la sezione apposita, contattare l’amministratore del sito, il quale provvederà alla loro immediata rimozione.

761