Bearzi

Ligabue a Cividale – le FOTO

 “I terremotati dell’Emilia, come quelli del Friuli nel 1976, dimostrano al mondo come a vincere e’ sempre la dignita’ nell’affrontare la tragedia e il dolore, con tanta voglia di ripartire che accomuna i due popoli”. Il concerto di Luciano Ligabue prende una piega sociale quando annuncia ‘Il giorno di dolore che uno ha’. Lo fa tra una canzone e l’altra durante l’esibizione al parco della Lesa di Cividale (Udine).

 

no images were found

Tutto il resto e’ il “Liga” e la sua band: è “Rock in Cividale 2012”, che ha aperto, stasera, il trittico di concerti italiani della tournée estiva del cantautore emiliano. Due ore di buon rock. E di impegno. Come quando ha invitato i fan a vocalizzare un “oh oh” al termine di ‘Marlon Brando’ per sottolineare un’appartenenza di genere: oltre a uomini e donne ha chiesto di far sentire forte e chiara anche la presenza degli omosessuali. Al termine ha commentato: “pochi ma decisamente e giustamente orgogliosi”. In cambio, l’ovazione della folla. Al termine, Ligabue ha detto: ”L’importante e’ che stiate tutti bene e facciate sesso con chi vi pare”. Dopo Londra e Locarno – eventi da tutto esaurito – Ligabue ha mandato in visibilio i suoi fan italiani: 30 mila i biglietti venduti (con supporter da ogni parte della penisola e qualcuno che si è fatto anche quattro giorni in tenda, fuori dai cancelli, con 35 gradi, per essere il primo a varcare la soglia) per assistere a uno spettacolo in una location unica, come il parco della Lesa, a due passi dal centro della cittadina longobarda, che ha così festeggiato anche il suo recente anniversario dalla concessione del blasone come Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Dopo l’atteso avvio con il brano che dà il nome al tour, il rocker di Correggio ha rispolverato i successi della sua ventennale carriera, da Happy Hour a Tutti vogliono viaggiare in prima passando per AAA qualcuno cercasi che non proponeva da 20 anni. Il tutto con i fan assiepati a pochi metri da un palco meno fantascientifico del solito e con inatteso spazio per alcune perle del calibro di Miss Mondo 99, I ragazzi sono in giro, Walter il Mago e Piccola stella senza cielo, proposta anche poche ore prima in una visita lampo ai pazienti oncologici dell’Area giovani del Cro di Aviano. Adesso ci saranno dieci giorni di pausa, prima dell’ultimo duplice appuntamento del mini tour continentale da cinque eventi: “Sotto Bombardamento-Rock in 2012” farà tappa al Teatro Antico di Taormina (già sold out) il 17 luglio e chiuderà in piazza Plebiscito, a Napoli, il 20 luglio (biglietti ancora disponibili). Se la musica ha funzionato, i problemi si sono manifestati dal punto di vista della mobilita’. Promossa la scelta di un anfiteatro naturale per ospitare il concerto, ne esce invece bocciata la viabilita’ per raggiungere lo show. I fan hanno apprezzato la scelta degli ampi spazi promuovendo la buona logistica e servizi di supporto all’altezza, ma hanno sofferto sulle vie di comunicazione: ore di coda prima dello spettacolo e colonne infinite nella notte udinese. (ANSA).

facebook

Lascia un commento

2.162