Aperitivo a Grado

Maltempo: in Carnia in 20mila senza elettricità ma forse il peggio è passato

facebook

SITUAZIONE
Dopo il passaggio del fronte, avvenuto nella tarda serata di ieri, vi è stata una pausa nelle piogge durata sostanzialmente tutta la notte, nonché una relativa attenuazione del forte vento di Scirocco che è anche ruotato a Libeccio. Il centro depressionario freddo martedì passerà a nord delle Alpi e sulla regione affluiranno correnti da sud-ovest più fresche ma ancora instabili, specie sulla fascia prealpina. Mercoledì affluirà aria più secca e stabile.
EVOLUZIONE
Oggi (martedì 30/10) sui monti cielo coperto con piogge intermittenti, anche temporalesche sulle Prealpi, con quantitativi abbondanti e nettamente inferiori a quelli dei giorni scorsi. Quota neve in abbassamento a 1500- 1700 m circa e vento sostenuto da sud-ovest ma ben inferiore rispetto a ieri. In pianura cielo nuvoloso con piogge sparse e intermittenti anche temporalesche da moderate ad abbondanti, sulla costa possibile qualche pioggia con vento ancora sostenuto tra sud e sud-ovest (raffiche fino a 70 km/h circa).
Mercoledì prevalenza di bel tempo.
CONSIDERAZIONI SUI DATI METEO
In soli tre giorni, dal 27 al 29 ottobre, tra le Prealpi Carniche e la Carnia sono caduti fino a 870 mm di pioggia e le raffiche di vento il 29 sera hanno toccato i 200 km/h in quota. Tali valori risultano tra i più elevati registrati in regione negli ultimi 30 anni.
EFFETTI AL SUOLO
Nella prima parte della notte si segnalano cadute alberi a Udine, Farra d’Isonzo, Taipana, Budoia, Lusevera, Pulfero loc. Montefosca, Forni Avoltri, Meduno. A Ravascletto in loc. Zovello segnalata frana su strada statale.
Allagamenti a Sagrado.
Si segnalano 20.000 utenze elettriche scollegate in Carnia e circa 3.000 nel pordenonese, le squadre di edistribuzione
riprenderanno ad operare in mattinata per i ripristini.
VIABILITA’
In serata pervenute le seguenti segnalazioni:
– SR 465 chiusa fino a Sutrio per frana al km 44+400 tra Zovello e Cercivento
– SR 355 km 13+500 circa: forte criticità ponte sul Degano (Comeglians)
– chiusa strada da Pioverno verso Bordano
– chiusa SS52b, a gestione ANAS, tra Timau e Passo monte Croce Carnico
– ANAS comunica che su SS52, nei pressi di Cleulis, sono erosi circa 50 metri di sede stradale con
conseguente isolamento di Timau.
Con le prime ore del giorno i gestori delle strade riprenderanno le ricognizioni sulla viabilità interessata
dall’evento.
SITUAZIONE FIUMI E INVASI
Prosegue il Servizio di Piena sui fiumi Tagliamento e Meduna da parte del Servizio Difesa del Suolo per le tratte di
competenza regionale e da parte del Provveditorato Interregionale Opere Pubbliche per le tratte di competenza
statale.
Stanno operando anche i volontari dei gruppi comunali per la sorveglianza degli argini.
Il livello del fiume Meduna misurato a Pordenone a Ponte Meduna alle ore 06:00 è pari a 21,75 in diminuzione e
supera il livello di primo presidio (21,00 m).
Il fiume Noncello a Pordenone ha superato il livello di 2° presidio 7,00 m alle ore 06:00.
Attualmente il livello dell’idrometro di Venzone è sceso sotto il livello di primo presidio (3,20 m) e alle ore 06:00 il
livello è di 2,45 m, in diminuzione.
A Latisana alle ore 06:00 si registra un valore di 7,42 m in aumento, sotto il livello di primo presidio (7,20 m).
Il picco di piena è previso a Latisana per la tarda mattinata di oggi, martedì 30/10/2018 e dovrebbe superare il
livello di primo presidio (7,20 m).
L’invaso di Ravedis sta continuando la laminazione della piena del fiume Cellina.
Alle ore 05:00 la portata complessiva scaricata dalle dighe di Ravedis e Ponte Racli è di 532,10 mc/s in
diminuzione.
ZONA COSTIERA
A Grado alle ore 0:10 di oggi, martedì 30/10/2018 il mareometro ha registrato un valore di picco pari a 1,51 m
slmm.

1.776