Monfalcone Estate. Gli eventi dal 27 al 29 luglio 2020

Per “I lunedì della musica” appuntamento il 27 luglio alle ore 18.30 in piazzetta dell’Unità d’Italia per la conferenza di Dimitri Candoni su “La notazione musicale e l’armonia moderna”, a cura dell’Associazione “Sei di Monfalcone se…”.  Dimitri Candoni si è diplomato in Pianoforte al Conservatorio “G. Tartini” di Trieste per poi specializzarsi come concertista e Maestro collaboratore. Vincitore di svariati premi in concorsi nazionali e internazionali, svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero. È inoltre docente di Educazione musicale in varie scuole, direttore del coro “Edi Forza” di Staranzano e organista presso il Duomo di Monfalcone.


Martedì 28 luglio, alle ore 21.00 in piazza Falcone e Borsellino, “Monfalcone è Cinema” con la proiezione di “Juno” (USA, 2007), regia di Jason Reitman, introdotto da Laura Blasich e Katia Bonaventura.


Per “I mercoledì del ben-essere”, il 29 luglio alle ore 18.30 in piazzetta Unità d’Italia, è in programma la conferenza esperienziale “Mandala per il benessere” di Annamaria Poclen, esperta di Feng Shui, di astrologia del Ki delle Nove Stelle, di Reiki e Angelic Reiki, di armonizzazione della Rete Cosmica, di radionica, di radioestesia e di tecniche di Guarigione Quanti-ka. La saggezza dell’antico oriente sostiene che tutto il mondo è “mandala”.
Scopriremo come divertirsi, rilassarsi e sviluppare serenità e benessere attraverso colori e forme che ci aiutano a vivere meglio.

Nell’ambito della rassegna nei Rioni di Monfalcone, mercoledì 29 luglio, Michele Budai Nikla Petruška Panizon saranno alle 20.30 nel Rione Aris-San Polo (Giardino Depetris) con le loro “Musica e storie per le famiglie”.

1° Memo Festival Monfalcone

Il 1° Memo Festival Monfalcone, organizzato dall’Assessorato alla cultura del Comune di Monfalcone insieme al Consorzio Culturale del Monfalconese e dal MuCa Museo della Cantieristica, si apre lunedì 27 luglio, alle ore 20.30, alla presenza dell’Assessore alla cultura Luca Fasan, del Presidente del CCM Davide Iannis e del Direttore Roberto Del Grande.

Seguirà l’inaugurazione della mostra “Il sottomarino S-506 Enrico Toti”, allestita al Centro visite (via Pisani 28, visitabile fino al 2 agosto dalle 19.00 alle 21.30), realizzata nell’ambito di “Cacciatori di memorie”, un progetto di raccolta di documenti, pubblicazioni, diari, lettere, testimonianze audio o videoregistrate, vecchi filmati amatoriali, oggetti e fotografie che da oltre quarant’anni alimenta l’Archivio della Memoria del CCM.


Sempre lunedì 27 luglio, alle 21.00 in piazzetta Esposti Amianto, conferenza dell’avvocato Marino Degrassi, curatore della mostra “Venezia e il Patriarcato. Da Carlevarijs a Canaletto, al Guardi e alle Grandi edizioni”, che espone dal 18 luglio al 18 ottobre, in diverse sedi comunali oltre 200 opere di assoluto valore: dipinti di Carlevarijs, Bombelli, Grassi e Pavona, incisioni e stampe di Giambattista e Giandomenico Tiepolo, Daniele Dolfin e Jacopo Leonardis con uno dei capolavori assoluti di Gian Antonio Guardi e alcuni disegni del Canaletto.

Martedì 28 luglio, dalle 18.00 alle 19.30, è in programma “Villaggio Operaio Express”, una caccia al tesoro per le famiglie”, con partenza dal MuCa (su prenotazione tel. 0481494901 – email [email protected]).
Alle 21.00, in piazzetta Esposti Amianto, la proiezione di “Un posto sicuro” (Italia, 2015) di Francesco Ghiaccio, introdotta da Violetta Borelli, a cura dell’Associazione Esposti Amianto Monfalcone.

Violetta Borelli è un ricercatore e docente universitario presso il dipartimento di Scienze della Vita dell’Università degli Studi di Trieste. Si occupa dal 2006 dello studio delle patologie asbesto-correlate, in particolare dei meccanismi di tossicità delle fibre di amianto. E’ autore o coautore di diversi articoli su questa tematica su riviste internazionali. Da diversi anni è iscritta all’Associazione Esposti Amianto di Monfalcone, che rappresenta dal 2018 presso la Commissione Regionale Amianto FVG.

Mercoledì 29 luglio, dopo la “Passeggiata culturale a Panzano” (dalle 20.00 alle 21.00), è in programma alle 21.00 in piazzetta Esposti Amianto la conferenza di Franco Mancuso, Edino Valcovich e Jacopo Ibello su “Il Villaggio operaio di Panzano gioiello dell’archeologia Industriale”.

522