Dopo l’ultima, esplosiva tappa di OndeLab con i Subsonica, Onde Mediterranee invita il pubblico nuovamente a Monfalcone, dove inizia martedì 10 luglio la sesta edizione di Lettere Mediterranee, la rassegna di approfondimento che dal 2007 invita diverse personalità dellaletteratura,  della cultura, della ricerca, del giornalismo per confrontarsi e dialogare sul tema generale e amplissimo del Mediterraneo. Non “solo”, dunque, una rassegna letteraria, ma anche un luogo di confronto e di riflessione per parlare del Mare Nostrum, della sua storia, delle sue problematiche e delle sue trasformazioni sociali e culturali in senso lato.

Dopo gli illustri ospiti delle precedenti edizioni (Serge Latouche, Moni Ovadia, Gianantonio Stella, Vauro, Margherita Hack, Franco Cassano, Massimo Carlotto, Luigi Lombardi Vallauri, Barbara Schiavulli, Flavio Soriga, solo per citarne alcuni), quest’anno “Lettere” torna con un doppio incontro per ogni serata: dieci autori in cinque giorni per parlare di finanza, società, storia, evoluzioni mediatiche, economia.

Gli incontri, con inizio alle 20.30 (tutti a ingresso libero) si svolgeranno nella centralissima piazza pedonale Falcone e Borsellino, dove tradizionalmente si ambientano sin dalla prima edizione, e saranno introdotti da Fabio Turchini (brillante intellettuale udinese, scrittore, laureato in filosofia e specializzato in discipline psicologiche nell’ambito dello sviluppo aziendale).  In caso di maltempo gli incontri si svolgeranno nella Sala conferenze della Biblioteca Comunale.

 

Aprono la rassegna, martedì 10 luglio, Andrea Baranes e Italo MoscatiBaranes, è presidente della Fondazione Culturale Responsabilità Etica della rete di Banca Etica, oltre che autore di diversi titoli di economia “alternativa” e redattore di riviste specializzate del settore; a Monfalcone parla di Finanza per indignati (ed. Ponte alle Grazie), un saggio-inchiesta che spiega ai non addetti ai lavori i meccanismi della finanza, i processi che hanno portato alla crisi, e le misure finanziarie alternative per affrontarla, per poi consentire a questi “neo-edotti della materia (a questo punto, probabilmente, piuttosto indignati) e portarli nelle grandi praterie della nuova finanza possibile”.
Il volume di Italo Moscati (regista, sceneggiatore e critico cinematografico, oltre che scrittore) porta il titolo L’albero delle eresie. Dagli anni inauditi e travolgenti agli anni che ci attendono (ed. Ediesse), uno spaccato di società dagli anni Sessanta ad oggi, raccontato attraverso l’”intrusione” dei più vari personaggi, da Carmelo Bene a Stanley Kubrik, da Fabrizio de Andrè a Jimi Hendrix, fino alle attuali avventure di personaggi e artisti inconsueti, alla ricerca di nuove eresie “non catalogabili”.

Lettere Mediterranee, Sesta edizione
piazza Falcone e Borsellino di Monfalcone, ingresso libero

Introduce le serate: Fabio Turchini
Gli incontri hanno inizio alle 20.30

Programma:

Martedì 10 luglio
Andrea Baranes, Finanza per indignati, Ponte alle Grazie 2012
Italo Moscati, L’albero delle eresie, Ediesse 2012

Mercoledì 11 luglio
Azra Nuhefendic, Le stelle che stanno giù, Spartaco 2011
interviene il prof. Elvio Guagnini
Božidar Staniši?, Sul fascismo (Frecce) di Ivo Andríc, a cura di B. Staniši?, D. Badnjevic e M. Orazi, ed. Nuova dimensione 2011

Giovedì 12 luglio
Ettore Gobbato, No Golbal, Kappavu 2010
Oliviero Beha, Il culo e lo stivale. I peggiori anni della nostra vita, (prefazione di Franco Battiato), Chiarelettere (prefazione di Franco Battiato) maggio 2012

Venerdì 13 luglio
Viva il fascio e l’acqua calda. Una storia sangiacomina nella Trieste dell’altro secolo, Stampa e Storia, 2012
Roberto Covaz, Domenica delle scope e altre storie di confine, Editrice Goriziana 2012

Sabato 14 luglio
Davide Enia, Così in terra, Dalai 2012
Andrea Segrè, Economia a Colori, Einaudi 2012

_______________________________________________________________

ONDELAB  (Onde Mediterranee meets SummerLab Festival)
5_9 luglio 2012

Lido di Staranzano
Giovedì 5 luglio (a cura di SummerLab Festival)

a partire dalle h. 21.30
Argonautiche / Spettacolo Teatrale a cura di Laboracquae
Origine / Inaugurazione dell’evento di Land Art a cura di Stefano Azzano e Giulio Fornarelli

 

Spiaggia di Marina Julia (6, 7, 8 e 9 luglio)

Venerdì 6 luglio (a cura di SummerLab Festival)

h. 21.30 – 22.30 Il moro e il quasi biondo

h. 23.00 – 24.30 Mouse on Mars

A seguire, nell’area bazar: h. 00.30 – 02.00 DJ set

 

Sabato 7 luglio: “Notte in bianco” (a cura di Onde Mediterranee)

h. 23.30 – 01.00 Fanfara Tirana

h. 01.30 – 03.00 Nobraino

A seguire, nell’area bazar: h. 02.00 – 05.00 DJ set

 

Domenica 8 luglio
(a cura di Onde Mediterranee)

h. 21.30 – 23.30 Sud Sound System
supporter: Warrior Charge Soundsystem

A seguire, nell’area bazar: h. 00.30 – 02.00 DJ set

 

Lunedì 9 luglio
(a cura di Onde Mediterranee)

h. 21.30 – 23.30 Subsonica 

Lascia un commento

432