Bearzi

Comincia con una vittoria il cammino in serie B per l’Atomat. 29 a 11 l’eloquente risultato finale della prima gara stagionale che ieri sera è andata in scena in un PalaCus gremito di spettatori.
E poco conta se l’avversario era poca cosa – il Belluno è squadra acerba e si vede – iniziare con tre punti fa sempre bene allo spirito.
Nell’incertezza di fronte alle ospiti, neofite del torneo e quindi sconosciute a tutti, il tecnico Roberto Laurini si affida a Pozza centrale, Franzil e Boeri terzini, Tonutti e Bearzi ali e Pettinella in pivot. Tra i pali Costa. L’inizio non è confortante e le udinesi vanno subito sotto per 3 a 1 per non aver preso le misure all’unica tiratrice avversaria, una rocciosa mancina schierata terzino destro.
Sia in attacco che in difesa però le venete dimostrano limiti evidenti, impossibile non approfittarne.
Boeri, Pozza e Zanoni, subentrata a partita iniziata, dominano sui 9 metri avversari e cominciano a macinare gol. Il primo tempo finisce sul 15 a 6.
Nella ripresa Laurini lascia ancora spazio a tutte le giocatrici tanto che non ci sarà nemmeno una cussina a non finire a referto.
Sempre a senso unico il trend della partita, nonostante qualche imprecisione nelle conclusioni, e gloria anche per il giovane portiere under 16 Collinassi, autrice di due parate su altrettanti rigori, come la collega Costa.
“Non era una partita in cui misurare il nostro grado di preparazione e di gioco – commenta Laurini – perchè l’avversario non era competitivo, ma è importante cominciare con un segno più in classifica. Abbiamo ancora molto da lavorare”.
Bella e commovente la dedica delle atlete, nel consueto urlo rituale di inizio e fine gara, allo scomparso Gino Nonino, indimenticabile allenatore e insegnante.
Dopo l’esordio sul velluto l’Atomat andrà incontro a due trasferte, la prossima, sabato 3, a casa del Musile, e in seguito, il 10 a Oderzo.

Atomat – Belluno: 29-11 (15-6 1T)
Gol: Pozza 6,Franzil 1,Tonutti 1,Boeri 3,Bozzoli 3,Ermacora 1,Pettinella 4,Baldan 1,Bearzi 2,Zanoni 5,Bassi 1,Cervi 1,Costa (P),Collinassi (P).

facebook

Lascia un commento

640