udinese_logo
Inizia domenica 18 Luglio l’atteso ritiro dell’Udinese, che ritorna in Friuli Venezia Giulia, e in particolare ad Arta Terme, per la preparazione estiva. Dal 18 luglio al 7 agosto i giocatori agli ordini di mister Guidolin si alleneranno in Carnia, con un fitto calendario di allenamenti, amichevoli, ma anche incontri con il pubblico. La TurismoFVG ha previsto, per accogliere al meglio i visitatori, un programma di appuntamenti oltre che di agevolazioni con pacchetti turistici ad hoc realizzati in collaborazione con il consorzio turistico e pensati per i tifosi che vogliono seguire da vicino i loro beniamini e al tempo stesso approfittare per conoscere le attrazioni della zona.

“Per la Carnia ospitare il ritiro dell’Udinese è un’ottima occasione di promozione turistica – ha sottolineato il vicepresidente della Regione Luca Ciriani – visto che durante i giorni del ritiro ad Arta Terme arriverà certamente un grande numero di tifosi per assistere alle prime giocate dei loro campioni. In più l’Udinese porterà sulle maglie il nuovo logo turistico della Regione, garantendo un ritorno d’immagine estremamente importante”.

La squadra dell’Udinese arriverà ad Arta Terme domenica 18 luglio e soggiornerà al Grand Hotel Gortani fino a sabato 7 agosto. Gli allenamenti avverranno quotidianamente nei campi di Arta Terme e Imponzo: il primo è in programma già per domenica 18 luglio a Imponzo a partire dalle 16.00 – l’orario potrà subire variazioni.

Ai tifosi sarà data la possibilità di conoscere personalmente i giocatori attraverso degli incontri durante i quali alcuni membri della squadra si metteranno a disposizione per rispondere a domande e curiosità oltre che per firmare autografi e fare foto. Gli appuntamenti si terranno ogni martedì e venerdì presso lo stabilimento termale di Arta a partire dalle ore 20.00 per poi proseguire con l’arrivo di alcuni giocatori intorno alle ore 21.00.

Per non perdere i molteplici appuntamenti previsti ad Arta Terme durante le giornate del ritiro e approfittare dell’occasione per soggiornare nella località, i visitatori potranno usufruire di pacchetti turistici creati ad hoc dal consorzio turistico Carnia Welcome che comprendono il pernottamento con prima colazione in uno degli hotel convenzionati, la possibilità di seguire l’allenamento atletico della mattina e quello pomeridiano, momenti di relax alle terme di Arta, aperitivi con degustazione di piatti tipici della Carnia, l’incontro con giocatori e dirigenti dell’Udinese e l’ingresso a una delle gare amichevoli.

Nel periodo del ritiro, inoltre, la Carnia sarà animata da altri eventi che permetteranno ai visitatori di immergersi nella cultura e nelle tradizioni del territorio.
Ogni giovedì pomeriggio alle 17.00 presso lo stabilimento termale si terranno, ad esempio, gli incontri di CuriosArta dedicati alle curiosità storiche e culturali della montagna carnica.
Giovedì 22 luglio in compagnia della nota fotografa Ulderica da Pozzo, si terrà un incontro dal titolo “Le malghe, l’acqua, i paesaggi della Carnia attraverso gli occhi di Ulderica”, mentre giovedì 29 luglio ci sarà un appuntamento sul tema “Nuovi dati sull’ospizio dei cavalieri di San Giovanni a San Nicolò degli Alzeri”.
Per tutta la durata del ritiro in Carnia risuoneranno le magiche note della rassegna musicale Carniarmonie: i concerti sono previsti il 25 luglio a Paularo, il 26 luglio a Tolmezzo, il 27 luglio a Zuglio, il 31 luglio a Paluzza, il 3 agosto ad Arta Terme e il 6 agosto a Cercivento.
I più golosi potranno invece degustare uno dei piatti carnici più tipici alla sagra dei cjarsons che si terrà il 18 luglio a Cabia, il 1° agosto ad Arta Terme e dal 5 al 7 agosto a Paluzza.
In Carnia, infine, si è pensato anche ai piccoli tifosi con l’iniziativa Bimbi in museo che prevede animazioni dedicate ai bambini e ai ragazzi il 3 agosto nel Museo delle arti popolari di Tolmezzo, il 5 agosto nella Galleria d’arte moderna di Treppo Carnico, il 6 agosto nel Museo archeologico di Zuglio.

1.674