Primarie PD: in Friuli stravince Renzi, ma i votanti sono in calo verticale

partito-democratico (1)Matteo Renzi si aggiudica il 66,97% nelle primarie svoltesi in Friuli Venezia Giulia, affermandosi in tutte e quattro le province. Andrea Orlando è secondo con il 28,48%, mentre Michele Emiliano si ferma al 4,55%. I dati sono stati comunicati dalla segreteria regionale del Partito democratico.

Sono stati 25.714 i votanti alle primarie del Pd in Friuli Venezia Giulia. E’ stata quindi centrata la soglia indicata come obiettivo minimo di partecipazione dal presidente del Pd FVG e della Commissione regionale di garanzia per le primarie, Salvatore Spitaleri. A livello provinciale, sono stati 3.473 i votanti di Gorizia, 6.081 quelli di Pordenone, 4.949 quelli di Trieste e 11.254 quelli di Udine.
“Grazie ai tanti cittadini che oggi hanno voluto partecipare a un importante momento di democrazia – ha detto la segretaria del Pd FVG Antonella Grim – Mi auguro che da domani si lavori compatti per il bene del paese”.
A livello territoriale, Renzi è andato meglio a Pordenone, dove ha raccolto il 70,93%. Il risultato più basso del neosegretario è quello ottenuto nel collegio di Trieste-Gorizia, dove la percentuale è del 62,90%: Trieste si evidenzia in particolare come la provincia meno renziana, con il 62,59% dei voti. Nel collegio di Udine, Renzi ha infine ricevuto il 67,94% delle preferenze. Orlando va meglio nel collegio di Trieste-Gorizia, con il 30,73%. A Pordenone il risultato è del 29,07%, mentre a Udine si fema al 26,49%. Emiliano ha infine ottenuto il 6,37% a Trieste-Gorizia e il 5,56% a Udine, mentre non ha corso a Pordenone. Le primarie sono servite anche a designare i venti rappresentanti dem del FVG all’Assemblea nazionale. I renziani saranno 13: 5 da Udine, 4 da Pordenone e 4 da Trieste. Gli orlandiani avranno invece 6 portavoce: 3 da Udine, 2 da Trieste-Gorizia e 1 da Pordenone. Per Emiliano, è stato infine eletto un solo rappresentante nel collegio di Trieste-Gorizia.

1.239