Prosa, musica e danza. La nuova stagione del Teatro Nuovo di Udine

Don_Chisciotte_foto_2_foto_Svetoslav_Nikolov

Un viaggio fantastico nella leggerezza e nella pienezza del vivere, fra musical, spettacoli di danza aerea, commedie, grandi classici nuove produzioni con un colpo d’occhio particolare sul nostro presente, proposti nei migliori allestimenti, con compagnie di fama internazionale e il coinvolgimento di interpreti molto amati dal pubblico: fra questi Slava Polunin, Daniele Finzi Pasca, Gabriele Lavia, Ennio Fantastichini, Eros Pagni, Monica Guerritore, Angela Finocchiaro, Francesca Reggiani, Serena Autieri, Federico Rampini, Marco Paolini.

Una nuova stagione sinfonica di assoluto prestigio costruita con particolare cura nella scelta dei programmi e degli interpreti, alla riscoperta delle pietre miliari delsinfonismo fra Ottocento e Novecento storico senza dimenticare la musica barocca; l’arrivo di compagini di successo, molte delle quali per la prima volta ospiti del Giovanni da Udine come la mitica Orchestra del Teatro Mariinsky. E ancora il ritorno dell’altrettanto mitico direttore Valery Gergiev, dell’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo con il conductor senza bacchetta Yuri Temirkanov e della Budapest Festival Orchestra con Iván Fischer; i solisti superstar Viktoria MullovaVilde Frang e Nikolaj Znaider al violino e Khatia Buniatishvili al pianoforte.

Buniatishvili01_Gavin_Evans_sml

Non mancheranno gli spettacoli per i giovanissimi e le famigliel’operetta che quest’anno si estende ad altri incanti (sempre spettacolari), gli incontri di Casa Teatro, le conferenze di approfondimento, le anteprime e gli appuntamenti dedicati alle scuole, per coltivare insieme la condivisione del sapere e della conoscenza, le fortunate Lezioni di Storia in collaborazione con Editori Laterza.

Questo e molto altro ancora è quello che attende il pubblico nella 21ma stagione del Teatro Nuovo Giovanni da Udine, presentata questa mattina, sabato 8 luglio, dal presidente della Fondazione Paolo Vidali, dal sovrintendente e direttore artistico musica e danza Marco Feruglio e dal direttore artistico prosa Giuseppe Bevilacqua, del presidente della Fondazione Paolo Vidali.

All’incontro sono intervenuti anche l’assessore regionale alla cultura Gianni Torrenti, l’assessore Carlo Teghil per la Provincia di Udine e l’assessore alla cultura del comune di Udine Federico Pirone.

Il_Nome_della_Rosa_2_foto_Alfredo_Tabocchini

L’inaugurazione ufficiale è attesa giovedì 26 ottobre alle 20.45 con Per te, il sorprendente spettacolo di circo-teatro della Compagnia Finizi Pasca, famosa in tutto il mondo per le sue collaborazioni con il Cirque du Soleil e per le sue visionarie coreografie per le Olimpiadi di Torino e So?i.

Prima di tutto però – cioè prima dei 27 spettacoli di prosa, musical, operetta e per i più piccoli, dei 17 appuntamenti di musica e danza e degli eventi speciali e per le scuole, per un totale di 82 alzate di sipario –  una grande sorpresa: il ventesimo compleanno del Giovanni da Udine che sarà celebrato sabato 14 e domenica 15 ottobre con una festa non stop e un fitto calendario di iniziative che coinvolgeranno tutto il Teatro dentro e fuori, dal palcoscenico al foyer, dai piani interrati alle gallerie. Tutti, naturalmente, saranno invitati!

“Tutta la nostra squadra sta lavorando a questo progetto perché possano essere due giornate di vera festa per la città – ha detto il presidente Paolo Vidali -. Vorremmo che tutti si avvicinassero al nostro teatro, anche chi non c’è mai stato o è abituato a vederlo soltanto da fuori, per viverlo come spazio inclusivo, di condivisione. E poi il Teatrone, come lo chiamano affettuosamente tutti, sarà veramente ‘aperto’, anche nelle parti solitamente non accessibili al pubblico. Ci saranno molti segreti e curiosità da scoprire”.

Una stagione dunque, la 21ma della storia del Giovanni da Udine, che si annuncia ricchissima di novità e appuntamenti di qualità e prestigio: un ringraziamento speciale va per questo anche agli sponsor che hanno deciso di sostenere le attività Teatro Nuovo fra i quali in particolare Amga Energia & Servizi, società del Gruppo Hera Comm, e Banca Popolare di Cividale.

Cenerentola_1_foto_Olivier_Houeix

La campagna abbonamenti partirà mercoledì 13 settembre 2017. 

Nel frattempo però il Teatro non chiude, anzi. Per la prima volta infatti rimarrà aperto anche da luglio a settembre con la prima rassegna estiva TeatroEstate 2017: si parte giovedì 13 luglio alle 20.45 con il musical Il principe Ranocchio per proseguire poi con altri quattro appuntamenti tutti a data unica fra musica, spettacoli per i più piccoli e tango, da gustare – al fresco dell’aria condizionata! – con biglietti a cifre particolarmente vantaggiose, laboratori per tutti, aperitivi, musica e dj set: un format che sarà senz’altro replicato anche nella stagione 2017/18.

869