Puntini lumunosi nel cielo. Il treno dei satelliti Starlink. VIDEO

Un spettacolo luccicante anche questa sera, domenica 19 aprile, dalle 21.46 ha tenuto gli occhi incollati al cielo per sei minuti. Si tratta del “treno dei satelliti Starlink” che era già stato avvistato venerdì sera, e oggi si è ripetuto, visibile anche sopra Udine.
“Luci in fila e in movimento in cielo a distanza regolare. Le avete viste? Sapete cosa sono?”. Diverse le segnalazioni ci sono giunte in queste ore

Starlink ed è un progetto di connessione Internet via satellite sviluppato dal produttore aerospaziale americano SpaceX.
Il progetto Starlink prevede di lanciare quasi 12 000 mini-satelliti per offrire un servizio Internet ad alta velocità che si distinguerebbe per la ridotta latenza delle attuali offerte Internet via satellite basate su grandi satelliti posti in orbita geostazionaria. Prevede il dispiegamento di una costellazione di diverse migliaia di satelliti per telecomunicazioni Il primo lancio massiccio di 60 satelliti è stato effettuato nel maggio 2019 con un solo razzo Falcon 9 Block 5. Per poter fornire un servizio minimo, devono essere messi in orbita almeno 360 satelliti.

Finora, l’azienda aerospaziale statunitense ha lanciato e posizionato in orbita circa 60 satelliti (ciascuno del peso di 227 chilogrammi) sebbene abbia ricevuto l’autorizzazione da parte della FCC (Federal Communication Commission) per utilizzarne fino a 12.000. Con il lancio di un razzo Falcon 9, lo scorso 18 marzo, SpaceX ha messo in orbita altri 60 satelliti Starlink. Ora la costellazione ne comprende oltre 350 ed entro l’anno, salvo problematiche legate all’epidemia di Coronavirus, dovrebbero esserne lanciati altri 180. “Ci occorrono solo 24 lanci per ottenere una copertura globale – fanno sapere dalla società di Musk – Il resto dei lanci successivi si concentrerà sull’ampliamento delle capacità della nuova rete”.

5.196