Scuola: al via su base volontaria test sierologici su 16.500 professori


Da lunedì 24 agosto e fino a lunedì 7 settembre si svolgerà in Friuli Venezia Giulia lo screening sierologico rivolto a tutto il personale docente e non, di tutte le scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado e degli istituti di istruzione e formazione. Le attività prevedono misure definite di concerto con il Ministero della Sanità. Lo rendono noto il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi e l’assessore all’Istruzione, Alessia Rosolen, sottolineando che in Fvg il controllo interesserà 16.500 docenti, il personale Ata e gli operatori comunali o delle cooperative impegnate nei servizi educativi per i più piccoli fino ai 6 anni.
    La Regione, che ha a disposizione 24.300 test rapidi, precisa in una nota che l’adesione allo screening è su base volontaria, sia per il personale docente che per i medici di medicina generale. Gli interessati “possono prendere appuntamento presso il proprio medico di medicina generale per sottoporsi al test e, se quest’ultimo non aderisce alla campagna, potranno rivolgersi al dipartimento di prevenzione o al distretto dell’Azienda sanitaria di riferimento”.

929