Webcam

Sei eventi per parlare di cyberbullismo con genitori e studenti

Servers
Gemona, Roveredo in Piano, Casarsa della Delizia, Tolmezzo, Pordenone. Cinque location per sei eventi. A proporli, nell’ambito dell’internet day FVG, venerdì 29 aprile, sarà Mec, l’associazione di promozione sociale ‘Media Educazione Comunità’.

Si comincerà a Gemona del Friuli, dalle 9 alle 11, nella scuola media Cantore, con ‘Whatsapp: kit di Sopravvivenza’. Laboratori creativi sull’utilizzo consapevole e creativo di internet e degli smartphone, rivolti agli studenti delle classi prime e seconde. Si parlerà di cyberbullismo e dei reati on line, dei rischi della rete e dell’utilizzo quotidiano delle nuove tecnologie, dando vita a un vero e proprio decalogo sull’utilizzo sano dei digitale a scuola, in famiglia e nel tempo libero. Interverranno il coordinatore regionale di Mec, Giacomo Trevisan, e il giornalista Davide Sciacchitano.
Nelle stesse ore (9-12), ma all’Istituto Comprensivo di Roveredo in Piano, andrà in scena ‘Coderdojo: genitori e figli assieme’. Un laboratorio pratico di programmazione e utilizzo del coding per costruire un videogioco, durante il quale i ragazzi della scuola secondaria impareranno insieme ai loro genitori, secondo la filosofia ‘la programmazione si può imparare giocando e si può giocare per imparare’. L’obiettivo non è quello di formare dei futuri programmatori, ma piuttosto trasmettere ai ragazzi alcune abilità logiche e di problem solving che potranno tornare utili nel loro futuro. I relatori di giornata saranno Giampiero Riva e Matteo Troìa.

L’attività di Mec proseguirà anche nel pomeriggio del 29 aprile. Dalle 17.30 alle 19, nella sede di Progetto Giovani di via Zatti, a Casarsa della Delizia, spazio all’evento ‘Genitori e figli on line: scriviamo insieme le regole’. Partendo dal confronto tra i presenti sulle abitudini e sulle regole che ciascuno applica nella propria famiglia, rispetto alla gestione dei dispositivi digitali da parte dei figli, questo laboratorio cercherà di avviare un confronto tra i partecipanti per provare ad individuare (se possibile) una serie di regole che siano condivise da tutti, ovviamente diverse a seconda dell’età dei figli, ma accettate da tutto il gruppo di adulti. I relatori saranno Marco Grollo di Mec e il formatore Gregorio Ceccone.
Dalle 18 alle 19.30, a Gemona, nella sala consiliare, è in programma l’incontro dal titolo
‘Prevenzione del Cyberbullismo: un anno di sperimentazione sul territorio’. Incontro pubblico di presentazione delle attività svolte sul territorio nel corso dell’anno scolastico 2015-2016 sui temi del Cyberbullismo e dell’utilizzo consapevole della rete.
L’incontro prevede anche la presentazione dei risultati dell’indagine regionale sui comportamenti on-line degli studenti svolta dall’Associazione attraverso la somministrazione di oltre 1.500 quesitonario on-line. Interverrà Giacomo Trevisan.

Dalle 20.15 alle 21.30, a Tolmezzo, nell’aula magna dell’Istituto Solari/Candoni, andrà in scena ‘Crescere Sicuri su Internet’, incontro di presentazione del progetto che tra maggio 2016 e dicembre 2017 interesserà studenti, insegnanti e genitori dell’Istituto Comprensivo di Tolmezzo. Interverranno Alessia Benedetti, Tiziana D’Agaro e Giacomo Trevisan.
Infine, dalle 20.30 alle 22, a Pordenone, nell’aula magna dell’Istituto Don Bosco, spazio all’evento ‘Cyberbullismo: Come, Quando e Perché’. Incontro di riflessione sulla tematica, con la rappresentazione e il confronto tra dei diversi punti di vista sul fenomeno da parte delle principali figure coinvolte nei casi concreti (insegnanti, genitori, dirigenti, polizia postale, giornalisti, educatori ed esperti). Si cercherà di avviare una riflessione condivisa sulle strategie per prevenire il fenomeno.

Per scoprire tutti gli appuntamenti in calendario per il 29 aprile, è possibile visitare il sito www.internetdayfvg.it o effettuare una ricerca con l’hashtag #idfvg.

facebook
811