Bearzi

Cresce l’attesa per le due serate all’insegna della comicità in programma a Pordenone e Trieste, rispettivamente sabato 18 e 25 agosto. Sono stati definiti i percorsi di “Smile in Town”, il festival dell’improvvisazione creativa applicata alla comicità ideato dall’Agenzia TurismoFVG, che vedrà comici famosi, gruppi di cabaret, prestigiatori e fantasisti del calibro di Gene Gnocchi e Raul Cremona inscenare le loro performance nelle vie del centro storico dei due capoluoghi. Gli artisti saranno accompagnati dalla street-band Magicaboola e dalla coppia di presentatori Andro Merkù e Silva Baldo. Si parte alle 19.00 di sabato 18 agosto a Pordenone, dove da piazza Risorgimento la street-band avvierà la maratona verso viale Trieste per giungere la suggestiva cornice dell’attiguo chiostro della biblioteca, dove si esibiranno Furian&Maxino. Il corteo festante proseguirà per piazza XX Settembre, piazza Cavour, corso Vittorio Emanuele II, via del Mercato, via della Motta e via San Francesco, dove nel Quattrocentesco chiostro omonimo toccherà a Rocco Barbaro interagire col pubblico. E di nuovo via, lungo Corso Vittorio fino alla piazza San Marco, dove sarà la volta del celebre Gene Gnocchi,

che passerà poi il testimone ad Alessandro Politi per concludere la serata in piazza XX Settembre con il Gran Finale che vedrà coinvolti tutti gli artisti. Sabato 25 agosto toccherà a Trieste ospitare la maratona che partirà da piazza Unità d’Italia alle 19.00. La prima performance spetterà a Rocco Barbaro nella magnifica location del Molo Audace, da dove la street-band Magicaboola traghetterà lo spettacolo in capo di piazza Bartoli fino a piazza della Borsa. Qui Francesco Scimemi ammalierà gli astanti, per poi proseguire con la roboante carovana in via Einaudi alla volta di piazza Verdi, dove Raul Cremona
la farà da protagonista con i suoi sketch esilaranti. In chiusura, passando per via San Carlo, si tornerà in piazza Unità e nell’affascinante cornice del Molo Audace Furian&Maxino saranno gli ultimi ad esibirsi prima del consueto Gran Finale. L’obiettivo dell’evento è quello di valorizzare gli arredi urbani e dare ai visitatori una suggestione paesaggistica, storica e architettonica delle città. Lo scopo dell’evento da una parte è quello di divertire il pubblico in maniera non stereotipata, dall’altra di far conoscere o riscoprire i centri cittadini sia da un punto di vista architettonico, sia commerciale.

facebook
286