Special Olympics 2020. La Torcia a Udine e Cividale del Friuli

Il “Torch Run” dei XXXI Giochi Nazionali Invernali Special Olympics Sappada 2020, partito da Trieste lunedì 27, nella mattinata di giovedì 30, é arrivato ad Udine. La staffetta con alcuni atleti del TEAM FVG é stata accolta, in piazza Libertà, dal sindaco ed assessore ai grandi eventi, Pietro Fontanini e Maurizio Franz, insieme al presidente del Consiglio regionale, Pietro Mauro Zanin che ha salutato la delegazione, sottolineando il forte messaggio di inclusione e partecipazione che gli Special Olympics promuovono lungo l’intero percorso fino a Sappada. La nostra Regione é ricca di tradizioni, lingue e costumi diversi ma profondamente unita nei valori di rispetto, amicizia ed integrazione. Gli Special Olympics 2020 sono un orgoglio per tutti quanti noi e sono sicuro che gli ospiti ed i partecipanti trascorreranno momenti felici e di aggregazione, apprezzando l’accoglienza delle nostre genti.Il sindaco Fontanini ha espresso i migliori auguri agli oltre 1000 partecipanti, ricordando che il Friuli é terra di grandi campioni ma anche di straordinarie realtà legate all’associazionismo ed al volontariato. Centinaia di studenti hanno chiesto di collaborare con l’organizzazione dell’evento a dimostrazione che il lavoro di sensibilizzazione e promozione all’interno del tessuto sociale dell’intera regione funziona bene. L’assessore Franz si é invece soffermato sull’importanza della divulgazione dello sport a 360° anche verso il mondo della disabilità. Uno strumento che rende vivi e partecipi tutti e che contribuisce alla nascita di amicizie attraverso il gioco.Ad assistere al giuramento dell’atleta erano presenti Giuliano Clinori (Special Olympics FVG) ed Adriano Nordio Orsi (Sci club Due) i quali hanno illustrato le tappe del viaggio della Fiaccola ed i numeri dell’evento che vedrà la presenza di 523 atleti e 58 teams che affronteranno le 4 discipline sportive dello sci alpino, nordico, snowboard e corsa con le racchette da neve nelle quattro giornate di gare. Ad aggiungersi ai partecipanti, ci saranno 147 tecnici, 102 accompagnatori e 220 familiari provenienti da tutto il Paese.
L’incontro é terminato con il giuramento dell’atleta fatto da Bertoldi Mutu, accompagnato da Carlo Ronco in rappresentanza del CONI.
 A metà mattinata la Torcia ha fatto tappa in piazza del Duomo a Cividale del Friuli dove l’assessore allo sport Giuseppe Ruolo ha ufficializzato una sorta di “gemellaggio virtuale” con gli atleti Special Olympics, consegnando a questi ultimi le bandiere “Cividale Spirito Sportivo”, proprio prima del giuramento di Valentina Rubino, rappresentante della squadra FVG. Ci sentiamo parte integrante della manifestazione e coinvolti nel messaggio di inclusione e fratellanza promosso da questi ragazzi e ragazze nonché da questi accompagnatori, educatori, allenatori e volontari che, nella loro semplicità, rendono tutto ciò possibile, ha affermato Ruolo.Il dott. Guglielmo Pelizzo, in qualità di vicepresidente della Banca di Cividale, sponsor della tappa locale del “Torch Run”, ha voluto ricordare che la fiaccola olimpica rappresenta tanti significati importanti, tra cui l’unione di persone e territori. Noi siamo nel mezzo del percorso che la torcia stà facendo, da Trieste a Sappada, dall”est all’ovest della nostra bellissima regione, promuovendo i valori dell’educazione, cultura e rispetto. Valori che la nostra banca ha sempre condiviso, anche oggi di fronte a questa iniziativa ed al suo messaggio di inclusione ed integrazione.
Il “Viaggio della Torcia” continua il suo percorso accompagnato sempre dai rappresentanti del Corpo dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile FVG e dai volontari dello SCI CLUB DUE e TEAM FVG. venerdì 31 gennaio ha raggiunto Tolmezzo ed Ovaro.
I XXXI Giochi Nazionali Invernali sono realizzati grazie al sostegno di Mitsubishi Electric.

576