Tradizioni e feste popolari per le ceneri – 13 febbraio 2013

ricetta_polenta_e_rengaLa festa delle ceneri che dà l’inizio alla quaresima non è solo una tradizione religiosa ma si è diffusa anche nelel feste popolari che tradizionalmente accompagna questa celebrazioni con la preparazione di un piatto più magro dopo i bagordi carnascialeschi. Così l’aringa, il piatto tradizionale della festa delle ceneri, si può degustare non solo in praticamente tutti i ristoranti del friuli ma anche in alcune feste popolari

  • Erto e Casso – Tire al scopeton – Antica tradizione per il giorno delle Ceneri: la popolazione vestita con abiti tipici carnascialeschi segue a piedi lo Scopetòn, l’aringa che viene trascinata per le vie del paese da una capra o da un asino. Le soste sono numerose poiché gli abitanti offrono da mangiare e da bere ai partecipanti per esorcizzare appunto lo Scopetòn, il quale rappresenta il magro vivere quotidiano di un tempo, quando le famiglie povere lo appendevano al centro della tavola e lo tociavano per insaporire l’immancabile polenta.
  • Montereale Valcellina- Festa della renga e del baccalà –  – Festeggiamenti per l’inizio del periodo di Quaresima con una cena, aperta a tutti, nel corso della quale sarà possibile degustare aringa e baccalà, oltre a numerose altre pietanze della cultura culinaria friulana. Il tutto accompagnato da ottimi vini locali! La manifestazione si terrà presso la Tenuta Monte Reale di Via Maniago.
  • Pozzuolo del Friuli – Renghe e polente – In occasione delle Ceneri e per il periodo della Quaresima, ricco programma di gustosi momenti conviviali a base di aringa, con il  prezioso coinvolgimento dei ristoratori del Comune.
  • Romas d’Isonzo  – Renga e Baccalà – Le manifestazioni legate al Carnevale, a Romans, si concludono in festa il Mercoledì delle Ceneri, con la tradizionale preparazione di renga e baccalà accompagnati dall’immancabile polenta: l’iniziativa si identifica come un richiamo al passato storico della cittadina,  quando le antiche osterie servivano alla Comunità il caratteristico piatto delle Ceneri, contraddistinto dal gustoso binomio.

Lascia un commento

1.465